L’inferno della rotatoria a Borgo Santa Maria: “Code interminabili, impossibile la vita dei pendolari”

(r.l.) Un’opera che doveva migliorare la vita ai pendolari, invece la sta complicando e non poco. Parliamo della rotatoria a Borgo Santa Maria, sulla Salaria. Se da una parte le lunghe code per il semaforo a Passo Corese, la mattina, la sera nei giorni feriali oltre che nei  nei weekend, ormai non è più un problema, ora è spuntata la questione della rotatoria che si trova sull’abitato di Borgo Santa Maria.

“Tutte le mattine code interminabili lì dove non c’erano, soprattutto verso Roma. Ma come si fa? Doveva essere un lavoro fatto per semplificare la viabilità, invece l’ha complicata di nuovo. Un vero imbuto per mezzi pesanti e per veicoli che portano i pendolari verso Roma a lavoro. Basta, è impossibile andare a lavorare così tutti i giorni” si sfoga una lettrice.

Della vicenda si è interessato anche il deputato Pd Fabio Melilli, che ha scritto una lettera al Commissario per la Salaria Fulvio Soccodato affinché si prendano immediati provvedimenti per facilitare la viabilità (leggi).

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

1 Commento

  1. La sagra delle rotatorie reatine è sata esportata in sabina, l’importante che siano rotonde poi, lo studio di fattibilità ed utilità non fà pate di questo contesto. Ma ci potevamo far mancare le rotatorie a Rieti??

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.