Il 28 maggio torna “Sentieri in Cammino”: c’è lo spettacolo “La santa sulla scopa” a Poggio Moiano

Sabato 28 maggio un altro appuntamento con “Sentieri in Cammino“: alle 21 al Teatro Vicolo Primo di Poggio Moiano arriva “La santa sulla scopa“, spettacolo teatrale in lingua romana del grande regista Gigi Magni, autore di capolavori come “Nell’anno del Signore” o “In nome del Papa Re”. A interpretarlo due grandi attrici come Sandra Collodel e Franca D’Amato, nei panni rispettivamente di una suora e di una strega, in una commedia che alterna momenti divertenti e paradossali ad atmosfere davvero commoventi e poetiche.

La trama: nella notte di San Giovanni, durante la quale il Sole sposa la Luna in una Roma in piena Controriforma, la strega Silvestra, è rinchiusa in attesa di essere portata al rogo. La viene ad assistere nelle sue ultime ore una suora, Apollonia, della Confraternita della Consolazione e delle Grazie. Una è la sposa di nostro Signore, l’altra è la concubina del diavolo. Lo spettacolo racconta l’incontro fra queste due donne così diverse eppure così simili, che si esplica in scontri, zuffe, inganni, fino a trasformarsi in una inconsueta, inevitabile, tenerissima solidarietà. Silvestra e Apollonia sono due espressioni dello stesso riscatto femminile: la “stregoneria” dell’una e il monachesimo dell’altra finiscono per essere dei clichè affibbiati da un potere maschile. Sandra Collodel (Apollonia), diplomata al Laboratorio di Gigi Proietti, ha lavorato per il teatro con produzioni importanti e di grande successo come: “Dramma della Gelosia”, “Falstaff e le Allegre Comari di Windsor” con Albertazzi, “Stregata dalla Luna”, “Quella del Piano di Sopra”, “La Papessa Giovanna” e “Artemisia, ritratto di pittora”, che ha anche diretto. Ha partecipato inoltre a numerosi sceneggiati televisivi, tra cui la seconda serie de “Il Maresciallo Rocca”, e al cinema è stata diretta da grandi registi come Luigi Magni, Alberto Sordi ed Ettore Scola.

Tra i lavori teatrali di Franca D’Amato (Silvestra), invece, si ricorda il suo esordio ne “L’avaro di Molière” interpretato con Paolo Stoppa e “Le nozze di Figaro” con Renzo Montagnani ed Ennio Coltorti. Molto attiva come doppiatrice, ha dato voce, tra le altre, a Marcia Cross nella serie televisiva “Desperate Housewives”, e alle attrici Julianne Moore, Tilda Swinton, Juliette Binoche e Helen Hunt. Ingresso allo spettacolo 5 euro, con il rispetto delle norme anticovid19 vigenti.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.