I saldi incuriosiscono i reatini. Negozianti sperano. Tosti: “Si possono trovare buone occasioni. Tutto in sicurezza”

(di Chiara Pallocci – da RietiLife Free Press) È tempo di saldi. Da ieri sono partiti in tutto in Lazio gli sconti invernali che, grazie ad una delibera del Consiglio Regionale, sono stati anticipati dalla possibilità di effettuare vendite promozionali anche nel periodo immediatamente precedente (un mese). Una possibilità che rimarrà fruibile per tutto il perdurare dell’emergenza Covid. Se i dati di novembre non rassicurano (un calo nazionale, rispetto a ottobre, del 6,9% in valore e del 7,4% in volume delle vendite al dettaglio non alimentari) molte sono le speranze dei commercianti reatini ripongono su quello che è considerato un sostegno importante in un momento difficile per l’economia cittadina.

Già da stamattina tanti curiosi tra le vetrine, nonostante le restrizioni e la paura del virus, in cerca dell’occasione: “I negozi offrono il massimo delle garanzie – ha dichiarato Leonardo Tosti, presidente Confcommercio al Corriere di Rieti – la clientela può usufruire di spazi a norma e fare acquisti nel rispetto delle misure”. Preoccupano le dichiarazioni di Carlo Rienzi, presidente Codacons che ha descritto una situazione desolante, “I saldi invernali – dice – non hanno raccolto il favore dei consumatori”; un fallimento che non andrebbe però attribuito unicamente alla Covid, le abitudini di acquisto si sono profondamente modificate e, sempre più spesso, si ricorre al web: “Sicuramente ci sarà un calo – prosegue Tosti – ma i cittadini sappiano che nei negozi si possono trovare buone occasioni”.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.