medico ambulatorio

“Cane agonizzante ma il veterinario reperibile non ha mai risposto. E l’animale è morto”

Riceviamo e pubblichiamo una segnalazione di una lettrice. Riguarda una cagnolina investita in via Salaria. Ma non solo. 

“Vorrei segnalare un triste episodio avvenuto ieri sera sulla via Salaria, all’altezza delle Terme di Cotilia. Una cagnolina di piccola taglia è stata investita da un’automobile che procedeva a tutta velocità sulla strada in questione, già nota per numerosi incidenti alcuni dei quali mortali negli ultimi anni. La cagnolina agonizzante è stata assicurata, da alcuni passanti, sul ciglio della strada. Io che sono giunta sul posto casualmente, dopo aver chiamato il 118, sono stata messa in contatto con il centralino dell’ospedale reatino che mi ha fornito il numero del medico veterinario reperibile di zona. A nulla sono valse le tante chiamate fatte (sui due numeri telefonici, che mi sono stati forniti dall’operatore, uno dei quali non più attivo e l’altro spento o non raggiungibile) nell’arco di più di un’ora da me e dal comando dei Carabinieri di Cittaducale per rintracciare il medico pagato per essere reperibile. La cagnolina in gravissime condizioni a causa del forte impatto, era, forse, stata abbandonata a seguito di una gravidanza (della quale portava i segni) non desiderata da persone incivili. Mentre la burocrazia, faceva o non faceva (!) il suo lungo e disorganizzato corso, nell’inciviltà e nell’inadempienza del nostro sistema sanitario, la cagnolina se ne è andata poco dopo. Spero, che il vostro giornale riesca a dare il giusto risalto alla vicenda, in un periodo durante il quale gli abbandoni sono purtroppo all’ordine del giorno”.

RietiLife resta a disposizione di eventuali repliche

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.