Concorso internazionale Mattia Battistini: oltre cento le iscrizioni

Nuove voci per la lirica si danno appuntamento il prossimo week end a Rieti per il Concorso internazionale Mattia Battistini: oltre cento le iscrizioni già formalizzate mentre si susseguono le audizioni in Austria, Germania, Cina, Stati Uniti e Brasile.

“E’ il richiamo antico e sempre nuovo della lirica, dell’Italia che ne è stata la culla e di Mattia Battistini, il baritono che a cavallo tra Otto e Novecento era di casa nei teatri e nelle corti di tutta Europa” dice Paolo Di Lorenzo, che raccogliendo il testimone da Piero Fasciolo, insieme al tenore Michael Alfonsi firma l’edizione numero 33 del concorso ideato nel 1980 da Franca Valeri e Maurizio Rinaldi. Stamattina a Palazzo Potenziani la conferenza stampa di presentazione, aperta dal saluto del presidente della Fondazione Varrone Mauro Trilli e conclusa dall’intervento dell’assessore alla Cultura del Comune di Rieti Letizia Rosati.

“L’orizzonte è quello di Rieti capitale della Cultura 2026 con L’Aquila – ha esordito Trilli – E’ la ragione che ci ha spinto a sostenere in toto questo Concorso perché da qui a due anni consenta a Rieti di rappresentare un riferimento per chi si affaccia nel difficile mondo della lirica. Pensiamo soprattutto ai giovani che vogliono misurarsi con questa disciplina: per loro si fa troppo poco, cominciamo a dare un segnale in questa direzione”.

“E’ esattamente la filosofia del nostro Concorso, che si articola in più fasi e che ambisce ad accompagnare i migliori fin sul palcoscenico per un’opera che contiamo di programmare al Teatro Vespasiano entro la fine dell’anno – spiega il direttore artistico Alfonsi – Abbiamo creato una rete internazionale per selezionare i cantanti, che venerdì e sabato affronteranno le selezioni qui a Rieti. Domenica pomeriggio, al gala in programma al teatro, saliranno i vincitori di questa e delle passate edizioni, che si esibiranno accompagnati dall’orchestra davanti al pubblico reatino. L’ingresso è libero: speriamo di offrire a questi giovani talenti la platea delle grandi occasioni”.

Il Concorso avrà una serata di anteprima giovedì prossimo alle 20,30 all’ex Chiesa di Largo San Giorgio, con il recital del Rieti Opera Ensemble, accompagnato al pianoforte da Ruggero Russi. La serata – che gode del patrocinio del Comune di Contigliano – si intitola “Visse d’arte” ed è dedicata alla memoria di Piero Fasciolo.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.