Lega Rieti: “Solidarietà ad Area. Avanti con il controllo di vicinato”

“La Lega Salvini Premier di Rieti a nome di tutti i militanti e dei Coordinatori provinciali e locali esprime la massima solidarietà all’Associazione Culturale Area Rieti e al suo Presidente Felice Costini. Quanto accaduto sabato durante il ‘flash mob’, organizzato in Largo Alfani per denunciare l’insicurezza del centro storico, segue una serie di gravi eventi avvenuti della nostra città in questi giorni, testimoniando ancora una volta, il clima di insicurezza in cui sono costretti a vivere giornalmente i nostri concittadini”: lo scrive Lega Rieti.

“Clima che purtroppo non risparmia anche altri centri della provincia, basti pensare all’episodio odierno di ordinaria follia, avvenuto a Cittaducale, nel quale, da quanto apprendiamo dalle cronache locali, un gruppo di extracomunitari armati di bottiglie e coltelli ha deciso di fronteggiarsi in pieno giorno, nel cuore del paese. La solidarietà, anche in questo caso, ai cittadini e alle cittadine di Cittaducale e una richiesta d’attenzione sul tema sicurezza all’indirizzo del primo cittadino, ci appaiono oggi doverose. In contrasto a queste situazioni di pericolo, più volte denunciate dai residenti della provincia, la Lega di Rieti, sta portando avanti l’iniziativa del ‘controllo di vicinato‘, non una “ronda”, ma una rete di solidarietà fatta da cittadini che non si girano dall’altra parte, ma attivamente si mettono a disposizione per contribuire a migliorare la qualità della vita nei luoghi in cui vivono, segnalando le eventuali situazioni legate alla sicurezza pubblica o al decoro”

Infine, il Coordinatore cittadino della Lega, Emanuele Olivieri commenta così l’episodio di sabato: “Massima solidarietà agli appartenenti ad Area Rieti, crediamo fermamente nella libertà di esprimere le proprie idee, qualunque esse siano e riteniamo che il sano dibattito non dovrebbe sfociare mai in violenza. Chiediamo pertanto alle forze dell’ordine di fare luce piena sulle responsabilità di quanto accaduto e di agire con la massima sollecitudine in difesa di tale diritto”.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.