Elezioni, sorveglianza con telecamere, scuole e manifestazioni: riunione in Prefettura

Si è tenuta oggi in Prefettura una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto con la partecipazione dei vertici delle Forze di Polizia, della Polizia Municipale di Rieti e del Vicesindaco del Comune di Fara in Sabina. A seguire, una riunione tecnica di coordinamento.

Il Comitato ha approvato il progetto di videosorveglianza proposto dal Comune di Fara Sabina nel contesto dell’iniziativa “Scuole sicure” finanziata dal Ministero dell’Interno. Il progetto consente di ampliare ulteriormente il sistema di videosorveglianza già presente in quel Comune con un’attenzione particolare al tema della sicurezza in favore del Polo didattico composto dal Liceo classico “Ricci” e dall’Istituto tecnico scientifico “Aldo Moro” per contrastare fenomeni quali lo spaccio di sostanze stupefacenti, fenomeni di bullismo o anche atti vandalici e furti ai danni degli edifici scolastici.

Nella Riunione tecnica di coordinamento è stato messo a punto il dispositivo che assicura una cornice di ordine e sicurezza per lo svolgimento dell’imminente tornata elettorale del 25 settembre. È stata richiamata l’attenzione sulla necessità di assicurare il regolare esercizio del diritto di voto da parte degli aventi diritto nonché sulla prevenzione di possibili turbative in occasione dei Comizi e degli incontri politici che concluderanno la campagna elettorale e che interesseranno anche il Comune capoluogo. Riguardo al possibile concomitante svolgimento di altre manifestazioni (Fridays for future e O.S.A. – Opposizione studentesca alternativa) previste, al momento, in altre località del territorio nazionale, è stata evidenziata la necessità di consentirle adottando tutte le misure necessarie per assicurarne il tranquillo svolgimento anche se in concomitanza con gli altri eventi legati alla campagna elettorale.

A margine della Riunione tecnica di coordinamento il Comitato ha voluto manifestare la propria solidarietà nei confronti della giornalista Paola Corradini, vittima di un’aggressione nella serata di ieri e, dopo un breve scambio di vedute sulla dinamica dell’evento, il Prefetto ha chiesto al Comandante Provinciale di continuare nell’attività di approfondimento già avviata profondendo ogni possibile sforzo per individuare gli autori dell’atto violento.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.