Comitato Piana Reatina, Casciani: “Flop del metano”

“Non si smuove la situazione della metanizzazione della Piana Reatina, ma oggi abbiamo appreso con certezza che la fornitura del gas metano nella Piana Reatina è ostaggio delle Ferrovie dello stato. Il problema ha un nome: Ferrovie dello Stato“. A parlare è il presidente del Comitato Piana Reatina, Alvise Casciani, da  anni impegnato in questa battaglia che sembra essere più contro i mulini a vento.

Fatti i dovuti accertamenti, vede profilarsi l’identità del responsabile di questo stallo ossia Rfi che non rilascia il nullaosta nonostante il superamento di tutti i collaudi effettuati dai vari enti. Non si giustifica la lentezza di Rfi nel rilascio del predetto nullaosta impedendo di fatto,  alla società Centria Rete Gas, la  possibilità di poter effettuare i lavori di allaccio alle abitazione per mancanza di gas metano nella rete.

Non è secondario precisare che per portare a termine i lavori (allaccio e posizionamento del contatore) necessitano circa due mesi. “Il perdurare di tale situazione – afferma Casciani – con l’approssimarsi del periodo autunno/inverno non consentirà l’adeguamento degli impianti di riscaldamento che potrebbe indurre ad  una eventuale rinuncia all’allaccio ed alla richiesta di rimborso del corrispettivo versato”.

Foto: Gianluca VANNICELLI ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.