Finalmente il pistino! Due giorni di gare al coperto. Furlani vuole il record ad Ancona

(ch.di.) Finalmente le gare nel pistino coperto del Guidobaldi. Si parte oggi alle 15 e ce n’è per tutti, soprattutto per gli atleti più giovani. Debutto ufficiale per la struttura rinnovata, che si pone come impianto centrale per l’attività al coperto nel Lazio, disponibile per attività federale provinciale e regionale. Spazio a 60 ostacoli per tutti, salto in lungo e sato in alto. Due ore di gare che battono la pista per le gare previste anche domani, mattina e pomeriggio con triplo, asta, 60 piani e ancora lungo. Spazio a tanti giovani e la stella del weekend è sicuramente il saltatore rossoblù Filippo Morseletto, tornato dopo un momento difficile a livello fisico.

In pedana si vedrà anche Benedetta Benedetti (Esercito), che però gareggerà all’esterno del pistino. Insomma, l’atletica reatina riparte alla grande in un anno che vedrà Rieti protagonista con due rassegne tricolori e la possibilità di rinnovare la pista in vista degli Europei del 2026 (ci sono 1 milione e 68 mila euro). Ieri è arrivata in città Robeilys Peinado, astista venezuelana che sarà allenata da Riccardo Balloni: conoscenza della città e primi allenamenti già nel weekend. Occhio anche a cosa accade ad Ancona, sempre a livello indoor tra sabato e domenica: Mattia Furlani assalta la miglior prestazione italiana dell’alto allievi (al momento 2,15 ma ha un PB di 2,17). Tra gli altri, nelle Marche corrono anche Federica Pansini e Marco Ranucci.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.