No alla violenza di genere: nel Reatino denunciate 7 violenze sessuali in 9 mesi e 70 casi di maltrattamenti in famiglia e stalking

Foto: Riccardo FABI ©

(di Giacomo Pasquetti) In occasione della giornata contro la violenza sulle donne, si sono tenuti una serie di eventi ed incontri in tutto il Reatino per sensibilizzare la popolazione. Come dimostra il report fornito dagli agenti della Polizia di Stato, il fenomeno criminale legato alla violenza di genere presenta numeri da tenere d’occhio anche sul nostro territorio: tra gennaio e settembre 2021 sono stati 7 i casi di violenza sessuale, 40 i maltrattamenti in famiglia (fenomeno in aumento rispetto al 2019) e 29 atti persecutori. Sempre il report mostra in Italia un +10% di violazioni dei divieti da “codice rosso” e un terrificante +8% di femminicidi. Dall’inizio dell’anno sono stati commessi 262 omicidi, con 109 vittime donne: in media un femminicidio ogni 72 ore. E il Lazio che, purtroppo, si classifica sul podio di questo triste primato: 452 casi. Peggiore solo la Sicilia, con 585 casi.

La popolazione e i comuni, anche i più piccoli, si sono dimostrati ricettivi verso le iniziative dedicate alla Giornata: a Castelnuovo di Farfa, è stato deposto un mazzo di rose sulla panchina rossa del borgo; a Leonessa sono comparse delle scarpe rosse come simbolo dell’impegno contro la violenza di genere; a Poggio Bustone è stata inaugurata una panchina rossa per tenere alta l’attenzione al fenomeno e ad Amatrice ci sono stati una serie di incontri formativi. Nel capoluogo sono state collocate delle scarpe rosse ai piedi della fontana in piazza Vittorio Emanuele.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.