Real Sebastiani, successo in esterna con Ozzano: 84-81

(di Roberto Pentuzzi) La Real Sebastiani vince la seconda gara di fila: 81-84 in trasferta sul neutro di Cervia contro Ozzano. IL TABELLINO

Vittoria sofferta ma meritata per la Real Sebastiani Rieti, che vince in trasferta con la Sinermatic Ozzano, 81-84, grazie alla grande esperienza di Stanic e Ghersetti. Ozzano ha disputato una gara molto energica, ma alla fine pur essendo rimaneggiata, Rieti l’ha spuntata grazie a Loschi 26 punti, Stanic 18, Ghersetti 16 è Contento 14.

 

Parte bene la Sebastiani Rieti, nonostante l’assenza di Traini, leggero fastidio al polpaccio e le condizioni non buone di Chiumenti , va subito in vantaggio e prende in mano il match addirittura sono 11 punti di vantaggio per la formazione di coach Alex Finelli, ma poi subisce un parziale di 9-0 da Ozzano e c’è anche il sorpasso di Klyuchnyk 17-16. Barattini fa un po’ quello che vuole in campo ma Ghersetti mette in campo tutta la propria esperienza, in collaborazione con Loschi riesce a chiudere il primo quarto in vantaggio 20-25 per la propria squadra.

Nel secondo periodo la Real subisce gli attacchi di Barattini e di Klyuchnyk che tiene in mano la gara, complici anche i tre falli di Tchintcharauli e Ghersetti , Loschi cerca di fare quello che può ma il parziale in questi 10 minuti è in netto vantaggio per gli emiliani 26-16 che consente ai padroni di casa di chiudere avanti al riposo 46-41.

 

Al ritorno in campo dopo il grande contributo di Loschi e Ghersetti , si sveglia anche Contento che infila nove punti consecutivi fino a portare di nuovo avanti la squadra amarantoceleste sul punteggio di 53-57. Il vero leader in campo è Nicolas Stanic, Ozzano si innervosisce per due falli antisportivi fischiati e subisce il ritorno di Rieti, al trentesimo il punteggio è 60-69.

 

L’ultimo quarto comincia con problemi di falli per la Sebastiani, Chiumenti esce per il quinto fischio, Tchintcharauli ne ha quattro, l’unico a tenere il campo in quel ruolo è Mario Ghersetti, che stasera ha dovuto realmente fare gli straordinari . Per Ozzano nel tempo è calata la prestazione di Klyuchnyk , invece Marco contento infila 5 punti importantissimi. Il finale è tiratissimo, la gara si fa dura, Ceparano rimette tutto in discussione con il canestro del meno due, 78-80. I padroni di casa scelgono il fallo sistematico, ma Federico Loschi è glaciale dalla lunetta, 4/4 e la Sebastiani espugna il palazzetto di Cervia, 81-84.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.