Alla scoperta dei detti reatini con “Ma Fregate”: “Ce senti, cerqua”

Al via la nuova rubrica di Ma Fregate con Riattivati: alla scoperta dei detti reatini. (Leggi)

Si diceva quando si dava una lezione a colui che aveva recato qualche offesa”. Spesso si accompagna ad altre frasi:

– Si l’accetta taglia?

Riferimento all’oggetto utilizzato per rivalersi dell’offesa subita, come per dire “vedi che succede a provocarmi?”

– A mini a jànne? (Cerchiara)

Il contadino dovendo tagliare una quercia per fare legna da ardere sceglieva quella che non aveva prodotto ghiande. Nel momento in cui l’albero cadeva a terra, il contadino, quasi a giustificarsi dell’abbattimento, diceva: “Ci senti quercia? Le fai le ghiande?” Come a dire: “Lo hai voluto tu!”

da Sofonisba Antonetti, Modi di Dire Reatini di Ieri, di Oggi.

Scritto in collaborazione con Riattivati – Associazione Culturale

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.