“Derubata del portafoglio mentre facevo la spesa, nessuno mi ha aiutato e il ladro è scappato”

È capitato ad una 45enne reatina mentre era intenta a fare acquisti in un noto supermercato della città. Intorno alle ore 11 di giovedì 16, mentre faceva la spesa, si è accorta che un uomo aveva estratto il portafoglio dalla sua borsa che aveva lasciato per qualche secondo incustodita. Accortasi di quanto stava avvenendo, ha iniziato immediatamente ad urlare chiedendo aiuto ma, nonostante fossero presenti clienti e personale del supermercato e le sue grida fossero giunte chiaramente a tutti, nessuno le ha prestato soccorso ma la donna, seppur in preda al panico, non si è persa d’animo e, mettendo a rischio la propria incolumità, è stata molto abile nel bloccare prontamente l’uomo che, con il portafoglio in mano, la invitava, con arroganza, a stare calma.

Dopo svariate richieste di aiuto e urla, il responsabile del reparto ortofrutta si è avvicinato e a quel punto, trovandosi spiazzato, l’uomo ha finto di recuperare il portafoglio in mezzo ad alcuni peperoni sostenendo che non lo aveva preso e non era lui il responsabile. La donna è riuscita a riprendere il suo portafoglio ed ha subito chiesto di chiamare i carabinieri ma senza trovare alcuna collaborazione né dal personale né dalla sicurezza permettendo così all’uomo di scappare tranquillamente. La donna, ha chiesto ripetutamente di chiamare le forze dell’ordine ma non ha trovato alcun aiuto e sostegno e la risposta che ha ottenuto dalle cassiere è stata che la colpa di quanto accaduto non era la loro e che poteva tranquillamente chiamare i carabinieri con il proprio cellulare.

La 45enne, profondamente scossa per l’accaduto, ha sporto denuncia per l’accaduto ma è rimasta molto colpita e delusa per la collaborazione e la solidarietà che non ha trovato da parte di nessuno dei presenti all’interno del supermercato: “Sono stata ignorata – dice – tutti hanno sentito le mie urla ma nessuno mi ha aiutato”. Alla fine, il personale del supermercato ha contattato i Carabinieri i quali hanno invitato la donna a recarsi in caserma per sporgere denuncia. A Rieti dunque continuano a registrarsi episodi di microcriminalità ma, in questo caso, a colpire particolarmente, più dell’episodio stesso, è stata la totale mancanza di aiuto nei confronti della vittima che ha dovuto difendersi da sola riuscita, grazie alla sua prontezza e giovane età, ad avere la meglio sull’uomo, sola e senza che nessuno neanche si voltasse per prestarle soccorso. Una donna anziana non sarebbe certamente riuscita a cavarsela soprattutto senza l’aiuto di nessuno seppur richiesto ripetutamente e a gran voce.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.