Rieti-Terni, il 30 luglio aprono gli svincoli di Colli e Piediluco. Cancelleri: “Nel 2019 non c’era niente, ora una superstrada funzionante” | FOTO – VIDEO

Foto: Gianluca VANNICELLI – Riccardo FABI ©

(di Christian Diociaiuti) Il 30 luglio aprono gli svincoli di Colli sul Velino e Piediluco sulla Rieti-Terni. I lavori per le due infrastrutture sono in via di ultimazione: per quello di Colli, appena all’uscita della galleria di Reopasto per chi viene da Rieti, sarà installata una rotatoria. Per quelli di Piediluco la strada è pronta: in corso installazione di guard rail, segnaletica e altre rifiniture funzionali all’apertura. Di fatto, così, sarà completata la superstrada (con i lavori che andranno avanti fino a fine anno, ma su opere accessorie che non inficeranno sulla transitabilità di strada principale e svincoli).

Stamattina le prove di carico sul viadotto per il nuovo svincolo di Colli sul Velino. Per l’occasione è tornato a Rieti il Sottosegretario a Infrastrutture e Trasporti Giancarlo Cancelleri: “Torno per questa opera che abbiamo fatto ripartire, nel 2019 non c’era niente e ora c’è una strada che collega due capoluoghi e a breve ci saranno gli svincoli a servizio delle comunità del luogo, penso a Colli e Piediluco e tutta la zona circostante. Ce ne sono tante di queste situazioni in Italia e vogliamo risolverle. Quest’opera l’abbiamo seguita fin dall’inizio, ricordo che sono venuto qui nell’ottobre del 2019 quando i lavori erano completamente fermi. Con costanza e determinazione abbiamo avviato e portato avanti i lavori e, lo scorso dicembre, abbiamo inaugurato l’asse principale. Oggi sono qui per gli ultimi collaudi prima di inaugurare anche gli svincoli, di Piediluco (nel tratto umbro) e Colli sul Velino (nel tratto laziale), a fine mese. Scriviamo così la parola fine su un’opera infrastrutturale che da 10 anni aspetta di essere completata. Sono qui per dimostrare ai Sindaci del territorio che questa zona ci è cara e non è mai stata dimenticata e che la presenza dello Stato sul territorio è fondamentale. Oggi stiamo dimostrando con serietà e sobrietà la conclusione di una fondamentale opera che da troppo tempo attendeva di essere completata e consegnata ai cittadini. Il 30 luglio sarà una grande festa, frutto di una collaborazione fra Stato, Sindaci del territorio, Anas e azienda che ha lavorato”.

Raggiante il sindaco di Colli Alberto Micanti che, insieme a rappresentanti Anas e Ircop e al consigliere regionale umbro Thomas De Luca (M5S), ha accompagnato Cancelleri e visitato i cantieri della Rieti-Terni: “Finalmente usciamo dall’isolamento dovuto al cantiere. Quest’opera per le nostre comunità è importantissima. E come vedete non deturpa l’ambiente, si inserisce benissimo”.

Cancelleri ha risposto anche a una domanda sulla Salaria: “Si trova al primo posto tra i pensieri del Governo e già che sia stato nominato un commissario – dice Cancelleri – ci fa capire quanto sia importante per questo esecutivo questa strada. A breve torneremo a parlarne per il via ai cantieri”.

LA DIRETTA DALLA RIETI-TERNI (a cura di Christian Diociaiuti) 

Print Friendly, PDF & Email

1 Commento

  1. “Superstrada” da 50 Km/h !

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.