Non rispettano le norme in zona rossa: chiusi due bar, sanzioni da 400 euro

(da comunicato dei Carabinieri) I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Poggio Mirteto, poche ore prima dell’emissione dell’ordinanza della Regione Lazio che ha individuato quale “zona rossa” il Comune di Fara Sabina, hanno effettuato dei controlli straordinari su tutta la bassa Sabina.

Nel corso delle verifiche effettuate, i militari hanno individuato 2 bar, di cui uno nella frazione Borgo Quinzio di Fara in Sabina e l’altro a Poggio Nativo, che consentivano ai clienti la consumazione di cibi e bevande nelle immediate adiacenze. Sono state, quindi, elevate complessivamente 7 sanzioni amministrative da euro 400 ognuna; inoltre è stata disposta la chiusura provvisoria dei citati esercizi pubblici rispettivamente per giorni 5 e 2.

I controlli, finalizzati essenzialmente alla tutela della salute pubblica e al dilagare della pandemia, sono stati intensificati già da alcune settimane su tutto il territorio di competenza della Compagnia di Poggio Mirteto.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.