Fara Sabina, commercianti solidali con chi è rimasto chiuso: alta adesione anche fuori dalla zona rossa

(pa.gio.) Tra adesioni e polemiche sono state comunque numerose le attività commerciali che hanno aderito all’iniziativa di solidarietà nei confronti di chi, oggi, con l’istituzione della zona rossa a Fara Sabina, ha dovuto abbassare di nuovo le serrande del proprio negozio, iniziativa lanciata da una commerciante di Passo Corese, Susanna Ciceroni, titolare dell’omonima gioielleria di famiglia.

L’iniziativa, proposta per la sola giornata di oggi, ha visto molti colleghi della giovane esercente coresina esporre fuori dal negozio, o della serranda abbassata, il manifesto di solidarietà nei confronti di chi ha chiuso, chi aderendo solo “formalmente” e poi rimanendo comunque aperto, chi invece chiudendo proprio la rispettiva attività. Adesioni che hanno anche travalicato i confini di Fara Sabina, arrivando anche a Poggio Mirteto, Stimigliano, e nelle province di Latina e Frosinone. Da domani serrande aperte, per chi potrà.

Foto: Giomi ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.