Conte pronto al nuovo Dpcm: no spostamenti tra regioni dal 20 dicembre. Coprifuoco anche a Natale e Capodanno | Le ipotesi

(di Chiara Pallocci – da RietiLife Free Press) Countdown partito. A poche ore dal 3 dicembre, con le indiscrezioni sui nuovi provvedimenti, urge riepilogo. Verso la conferma le disposizioni già introdotte col Dpcm di un mese fa. Ribadito il coprifuoco alle 22 (fino alle 6); difficile che le richieste di prorogare il limite alle 24, nei giorni di Natale e Capodanno, vengano accolte. Tanti i fuorisede reatini che dovranno fare i conti con un inasprimento delle restrizioni perché l’Italia resterà omnis divisa in partes tres: ogni regione continuerà ad essere contrassegnata dal giallo, dall’arancione o dal rosso, col divieto di spostamento assoluto, anche tra regioni gialle, dal 20 dicembre e fino al 6 gennaio (o il 10).

Uniche eccezioni: il rientro presso la propria residenza e/o domicilio o nelle seconde case, ma prima del blocco. Il Governo dovrà anche decidere se concedere deroghe speciali a chi ha la necessità di tornare in famiglia per trascorrere le feste con i genitori anziani o ai tanti studenti che, pur avendo spostato la residenza o il domicilio vogliono tornare a casa per le vacanze. Discorso a parte per chi deciderà di fare rientro in Italia: potrebbe essere richiesto un periodo di quarantena. Da decidere il futuro degli esercizi commerciali che, nel Lazio, ad oggi, chiudono alle 21. Bar e ristoranti, come previsto dal Dpcm, proseguono con asporto e delivery, fino alle 22. Anche sotto le Feste.

QUI LE ULTIME

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.