Italia Viva Greccio: “Istituiamo una panchina rossa per combattere la violenza sulle donne”

“In data odierna come Gruppo Consiliare di Italia Viva Greccio, abbiamo inviata per pec al Sindaco di Greccio, una mozione consiliare dal titolo ‘Istituzione nel comune di Greccio di una panchina rossa contro la violenza sulle donne’. Lo abbiamo fatto oggi perché è la “giornata internazionale contro la violenza sulle donne”, e come molti altri Comuni della nostra Provincia è ora che venga istituito anche nel nostro paese, un pubblico riferimento che faccia cultura e testimoni la forte e corale contrarietà della nostra comunità contro ogni forma di violenza nei confronti delle donne” ha detto il Gruppo Consiliare Italia Viva Greccio.

Per continuare: “Proponiamo che l’inaugurazione avvenga nella giornata del 24 dicembre 2020, in occasione del Santo Natale e che il Sindaco Emiliano Fabi individui una panchina nella Piazza Roma di Greccio da dipingere di rosso insieme ai bambini del paese. Italia Viva chiederà, infatti , al Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo di Contigliano la partecipazione di una rappresentanza di bambine e bambini, delle scuole Elementari e Medie di Greccio per trasmettere già da piccoli l’importante significato sociale e culturale dell’iniziativa”.

Per concludere: “Della nostra mozione è già stata interessata la Presidente Dott.ssa Silena D’Angeli, del Centro Antiviolenza Angelita, che parteciperà all’evento e offrirà una targa, per ricordare a tutti che la violenza contro le donne è una delle più vergognose violazioni dei diritti umani (Kofi Annan). La viva speranza alla quale ambiamo è che tutte le componenti consiliari, di maggioranza e minoranza, condividano e facciano propria la nostra proposta con un voto unitario sulla mozione presentata”.

Foto: Italia Viva Greccio ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.