Mascherine, termoscanner e guanti non sicuri: Guardia di Finanza ne sequestra 7700

(da comunicato della Giardia di Finanza) Prosegue incessante l’attività dei militari del Gruppo Guardia di Finanza di Rieti in relazione all’emergenza sanitaria Covid-19. Negli ultimi giorni, infatti, i servizi di polizia economico finanziaria espletati nel settore, hanno fatto registrare importanti risultati nei comparti del controllo del rispetto delle misure restrittive finalizzate al contenimento dell’attuale emergenza sanitaria e della tutela della sicurezza di quei prodotti ampiamente commercializzati a seguito del riacutizzarsi della pandemia.

In particolare, le attività di controllo del territorio, eseguite dal Gruppo della Guardia di Finanza in tutta la Provincia anche su specifiche attivazioni della locale Prefettura, hanno permesso di sottoporre a controllo oltre duecento autovetture e persone, e di contestare 12 infrazioni alle disposizioni del vigente Dpcm, concernenti la violazione dell’obbligo di indossare appostiti dispositivi di protezione individuale.

Oltre ai servizi su strada, le Fiamme Gialle hanno effettuato anche specifici controlli miranti all’accertamento delle prescrizioni imposte dalla normativa Covid da parte degli esercizi commerciali, che hanno portato alla verbalizzazione del titolare di un bar in quanto non rispettava il divieto di somministrazione di cibi e bevande dopo le ore 18.

Inoltre, nell’ambito delle attività “ad alto impatto” poste in essere dai Finanzieri, sono stati trovati moltissimi articoli, quali mascherine protettive, termoscanner e guanti in lattice, posti in vendita senza le previste etichettature ovvero con caratteristiche non conformi a quelle previste dalle leggi commerciali. I servizi richiamati hanno permesso di sottoporre a sequestro oltre 7.700 pezzi, in violazione del Codice del Consumo, con la segnalazione dei titolari di 5 attività commerciali alla locale Camera di Commercio.

La tutela del cittadino da parte della Guardia di Finanza di Rieti, quindi, in questo periodo di pandemia, si declina, non solo sul piano del perseguimento degli obiettivi Istituzionali di contrasto all’evasione fiscale ed all’economia sommersa, ma anche sul piano delle azioni di Polizia Economica-Finanziaria di contrasto alle attività illecite perpetrate a danno della popolazione e delle positive realtà economiche che operano nella legalità.

Foto: GDF ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.