M5S: “Noi asfaltiamo le strade grazie a Lorenzoni e l’accoppiata Calisse-Cicchetti se ne vanta”

“Tra Calisse e Cicchetti non si capisce chi è più distratto: arrivano milioni di euro grazie agli emendamenti dell’On. Lorenzoni e i suoi colleghi del Movimento 5 Stelle, ma il Comune di Rieti, come la Provincia, non brilla per onestà intellettuale”: lo dice il Movimento 5 Stelle in una nota.
“Hanno riempito i giornali di titoli come in periodo pre-elettorale, quando si faceva manutenzione alle strade per ottenere consenso nelle urne.  Asfalti e rifacimenti delle strade comunali che attendevano da anni, come a Villa Reatina, e solo grazie al M5S hanno potuto avere attuazione adesso, con un emendamento ad hoc allo ‘Sbloccacantieri’ che ha destinato 5 milioni di euro ai comuni del cratere sismico del Centro Italia sopra i 30.000 abitanti (vedi articolo dell’epoca). Di questi 5 milioni, 1.700.000 euro sono arrivati solo di recente a destinazione, con un decreto ministeriale del 20 Maggio 2020, fondi utilizzabili esclusivamente per la messa in sicurezza di strade e infrastrutture comunali di Rieti!” dice M5S.
“Peccato che nei giornali si legga ‘l’Amministrazione Comunale stanzia 1,7 milioni di euro per le strade di Rieti e delle frazioni: pronta la guerra alle buche’. Cioè Rieti, un Comune in predissesto con un bilancio disastrato… avrebbe stanziato 1.700.000 euro?!  ‘Ma mi faccia il piacere..!’ direbbe Totò. Ma d’altronde siamo abituati all’andazzo per cui, se una cosa va male è colpa del governo, mentre se va bene è grazie agli enti locali: l’Assessore Emili, tanto attento e riconoscente ad improbabili Fondazioni baresi con sede a Londra, poi scomparse nel nulla, per trovare fondi per la costruzione di scuole, non lo è stato altrettanto con il Ministero dell’Istruzione, sempre a guida 5 stelle, quando ha assicurato i finanziamenti necessari (3,1 milioni di euro in tutti i comuni del reatino, senza contare i 540.000 euro arrivati per l’edilizia leggera e ulteriori finanziamenti che arriveranno nel 2021). Lo stesso si può dire di Calisse quando annunciava l’installazione dei moduli scolastici, sempre grazie ai bandi emanati del Ministero guidato dalla Azzolina (1,9 milione di euro dati dal Governo alla Provincia). La realtà è che “gli incompetenti” del M5S stanno lavorando per i territori, per riparare un po’ di danni fatti da altri… Non occorrono attestati di benemerenza, ma solo un minimo di onestà intellettuale nel riconoscere i risultati concreti che il M5S sta portando a questa città e a questa provincia” conclude Movimento 5 Stelle Rieti.
Foto: RietiLife ©
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.