Amatrice, Premi Scopigno e Pulici ai grandi del calcio. Mancini: “Vorrei gente allo stadio. Questo è sport di tifo” | FOTO

Foto: Gianluca VANNICELLI da Amatrice ©

(ma.dio) L’attesa è terminata. Oggi pomeriggio, ore 17, ad Amatrice si è svolta la cerimonia di consegna dei premi Manlio Scopigno e Felice Pulici 2019/2020. L’evento si è svolto presso l’Area del Gusto in totale sicurezza, rispettando le normative anti Covid-19: con posti limitati e con accesso solo su invito.

Ad aprire la premiazione – andata in diretta su Radio Radio e Radio radio Tv sul canale Sky 826 e diretta streaming scaricando l’App di Radio Radio – il patron Fabrizio Formichetti insieme ad Ilario Di Giovambattista, voce e direttore di Radio Radio. Il più atteso è stato il CT della Nazionale Roberto Mancini, al quale è stato consegnato il Premio alla Carriera. Presente anche Francesco Bardi portiere del Frosinone Calcio (miglior portiere della Serie B).

IL CT – Roberto Mancini, incalzato dalle domande di Stefano Agresti, direttore di Calciomercato.com e Ilario Di Giovambattista, si è soffermato sul tema della riapertura degli stadi: “Spero di vedere gente allo stadio nelle prossime settimane. Ci sono altri campionati, che hanno sospeso dopo di noi, e oggi hanno fatto tornare il pubblico. In uno stadio, come l’Olimpico, possono entrare 20mila persone su 70mila. Vedere il calcio solo in Tv è una brutta abitudine, questo è uno sport fatto di tifo, di passione”.

Poi in vista dei prossimi Europei ha detto: “È importante aver recupero Chiellini: per noi fondamentale anche fuori dal campo. Zaniolo? Ho parlato con lui dopo l’intervento. È stato un pò sfortunato, ma per noi è un giocatore molto importante e credo che agli Europei ci sarà, visto che tornerà tra marzo e aprile”.

Dopo la premiazione, il CT della Nazionale ha voluto ringraziare per il premio ricevuto e lanciare una frecciatina sulla ricostruzione: “Vi voglio ringraziare per il premio. Sono molto contento, sopratutto perchè è dedicato ad un grande mister e ad un amico come Pulici. Sono venuto volentieri qui ad Amatrice e mi dispiace per questa situazione che c’è sulla ricostruzione: è così in tutta Italia purtroppo”.

IL PATRON – Fabrizio Formichetti ha aperto le danze, ricordando la scomparsa di Arnaldo Bucci, storico imprenditore e proprietario del ristorante Roma di Amatrice: “Ringrazio Roberto Mancini per essere qui. Questa è una città che ha subito tanto, ma si sta rialzando: la sua è una grande presenza. Abbiamo fatto qui questa manifestazione, perché poche settimane fa è venuto a mancare Arnaldo Bucci. Per la ristorazione di Amatrice è stato un’istituzione”.

GLI ALTRI – Assenti gli altri grandi protagonisti della giornata ad Amatrice, che riceveranno il premio in un secondo momento: il DS della S.S. Lazio Igli Tare, i fratelli Pippo e Simone Inzaghi e il portiere Gianluigi Donnarumma (A.C. Milan). All’evento erano presenti anche i rappresentanti della famiglia Pulici, in ricordo di Felice Pulici, portiere campione d’Italia nel 1974 e collaboratore dell’ASD Scopigno Cup.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.