brown54

La Npc lascia Napoli quasi senza parole. Rossi: “Mollato negli ultimi minuti, pensavamo a Tortona…” | FOTO

Foto: Emiliano GRILLOTTI ©

(di Roberto Pentuzzi) Dopo la vittoria di Rieti su Napoli 77-62, Umori molto diversi in sala stampa: Lulli deluso e dispiaciuto, quasi incredulo, Rossi moderatamente contento ma già proiettato al prossimo turno senza troppi entusiasmi.

“L’aspetto caratteriale è stato molto positivo – afferma coach Alessandro Rossi – abbiamo un po’ mollato negli ultimi minuti, forse pensavamo già alla prossima partita, con Tortona, che ritengo sia la squadra migliore del girone. Siamo stati bravi a portare il pubblico dentro la gara ed il pubblico a sostenerci. Noi dobbiamo essere così, giocare con tanta energia, che in casa è molta di più che in trasferta. Avere un giocatore di rottura che esce dalla panchina come Pastore ci dá grande energia”.

Il commento dell’allenatore della Gevi prova ad analizzare la prestazione dei suoi: “È semplice descrivere questa partita – dichiara il coach di Napoli Gianluca Lulli – loro hanno giocando con grande grinta, noi no. Non si può affrontare una partita in questo modo in un campo così difficile, era prevedibile una reazione di Rieti, che ha grandi meriti per aver vinto la gara, contro una squadra così siamo stati troppo molli, non avevamo chance. Ad un certo punto ognuno voleva risolvere, invece di trovare il gioco di squadra, purtroppo noi in attacco non abbiamo giocato, c’è tanto demerito da parte nostra. Contro Latina almeno avevamo lottato, se vogliamo competere d alti livelli dobbiamo avere un altro atteggiamento, non tanto problemi tecnici, ma di come ci siamo presentati mentalmente al PalaSojourner. Mi sento di prenderci le critiche, e chiediamo scusa ai nostri tifosi ed alla nostra società che sta facendo grandi sforzi. Roderick non riesce ancora d esprimersi.
Sono molto deluso dalla prestazione che abbiamo fornito, mi aspettavo una partita completamente diversa, ci i complimenti al mio collega Rossi”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.