IMG_8930

Al Rieti Digital arrivano la biotastiera digitale e la serra automatizzata degli studenti di Monterotondo

Smart Greenhouse” e “Il canto della natura” sono i due innovativi progetti che gli studenti dell’Istituto Superiore Piazza della Resistenza di Monterotondo presenteranno al pubblico del Rieti Digital la mattina del prossimo 16 novembre nella sala consiliare del Comune di Rieti. “Smart Greenhouse” è una serra semiautomatica che non utilizza energia elettrica e si autogestisce.

“Essa può regolare la temperatura e l’umidità poiché ha dei pannelli solari che ricaricano una batteria – ha spiegato la referente, prof.ssa Antonella Mortaro – dispone inoltre di un serbatoio di acqua per innaffiare le piante all’occorrenza e un led che fornisce luce alle piante. In un secondo momento verrà aggiunto alla serra un dispositivo per poter rispondere a comandi vocali. ‘Il canto della natura’ è una biotastiera digitale che permette alla frutta di suonare. Ogni frutto è associato ad una nota musicale, per cui basta appoggiare la mano su di esso per sentire il suono correlato. Sia la Smart Greenhouse che il Canto della Natura sono stati realizzati utilizzando delle schede Arduino”.

“L’Istituto di Monterotondo – ha sottolineato Elisa Masotti, Assessore all’Innovazione Tecnologica del Comune di Rieti – partecipò anche lo scorso anno con il progetto”Acquario3.0″ e precisamente con il prototipo  ‘Loryfish’, primo abitante di un acquario interamente popolato da pesci robot. Loryfish era in grado di muoversi liberamente nel suo habitat evitando gli ostacoli grazie ai suoi sensori a distanza. Il pesce robot registrò un notevole apprezzamento e dopo il Rieti Digital volò in America”.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.