cinghiali3

Coldiretti Rieti: “Danni record dalla fauna selvatica: come intervenire”

Si terrà domani, sabato 15 giugno, alle ore 10, presso il Centro Polifunzionale di Sant’Elpidio di Pescorocchiano (Rieti), l’incontro promosso da Coldiretti Rieti e dal G.A.L Salto Cicolano per affrontare il problema della fauna selvatica anche alla luce delle ultime novità sul tema cinghiali. La Regione Lazio, infatti, a maggio ha approvato un protocollo d’intesa che prevede l’avvio di azioni di prevenzione e gestione per il contenimento dell’eccessiva presenza degli ungulati. A siglare l’accordo Coldiretti Lazio, Legambiente Lazio e Federparchi Lazio con l’obiettivo di conservare l’ecosistema, valorizzare la multifunzionalità agricola e tutelare le aziende costrette a subire danni ingenti (oltre 4 milioni ogni anno nel Lazio) a causa del proliferare incontrollato della specie. Al centro del dibattito ci sarà tutta la gestione faunistica, dal ruolo degli ATC alle criticità legate al ritorno dei lupi. Uno spazio sarà dedicato anche al tema dello spopolamento delle aree interne, fenomeno evidente nella zona che ha fatto registrare negli ultimi 50 anni un calo demografico del 31% con una progressiva e preoccupante desertificazione produttiva.

“L’obiettivo dell’incontro è creare un laboratorio tra le principali istituzioni del territorio per analizzare queste problematiche e programmarne la risoluzione – spiegano Alan Risolo e Giuseppe Casu, presidente e direttore di Coldiretti Rieti – I danni record a causa della fauna selvatica sono un tema particolarmente sentito che da anni poniamo all’attenzione delle istituzioni proponendo azioni concrete. Il nuovo protocollo sui cinghiali, a cui abbiamo partecipato attivamente, trasforma una criticità in una risorsa attraverso il coinvolgimento degli agricoltori e l’inserimento in una filiera alimentare controllata, in grado di garantire sicurezza e legalità”.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email