Delusione_Rieti_1814_life

CALCIO, RIETI KO CONTRO SAN SEPOLCRO (0-1): DECIDE L’EX SORBINI / FOTOGALLERY-1

(di Christian Diociaiuti) Pesante ko per il Rieti, alla seconda sconfitta consecutiva in uno scontro diretto. Gli amarantocelesti cedono per 1-0 al San Sepolcro davanti alle telecamere di RaiSport2, in uno dei due anticipi della ventesima giornata (l’altro, Bastia-Colligiana finisce 0-0). I reatini rimangono dunque a 34 punti, mentre i toscani agganciano il treno delle due capolista, Poggibonsi e Siena a 38,in campo di domenica (qui il programma) come il resto delle squadre del gruppo E. A far festeggiare la squadra di Davide Mezzanotti ci pensa l’ex Rieti Sorbini, al 12’ della ripresa. La sue rete è frutto di una bella azione, ma lui sembra essere in offside. Non sembra esserci, invece, Pezzotti, che sigla il pareggio parecchi minuti dopo ed a cui l’assistente sventola la bandierina in faccia mentre sta esultando. Due episodi che fanno discutere, ma che non cancellano una prestazione dei reatini comunque opaca (mancavano anche Sabatino e Gay). Qualcosa di buono il Rieti lo combina nel primo tempo, soprattutto con Pezzotti e con i suoi tiri dalla distanza, poi nella ripresa non arrivano grosse chance neanche quando gli ospiti rimangono in nove per le espulsioni per doppia ammonizione di Iozzia e Tersini. Ad assistere alla gara c’erano circa 400 persone: un po’ pochine considerato il valore del match e la presenza, appunto, della Rai. Tra il pubblico, l’ex Rieti Mauro Vittiglio ed il tecnico della Nazionale di Serie D, Giancarlo Magrini. Ora il Rieti sarà in pausa come tutta la Serie D per il torneo di Viareggio che fermerà il campionato il prossimo weekend; quello successivo sfida con il Gualdo. SPOGLIATOI Franco Fedeli (presidente Rieti): “C’eravamo illusi. Non si può fare in nove contro undici per oltre metà del secondo tempo neanche un tiro. Beoni in dubbio? Dovrei cambiare un allenatore a domenica, tutta la squadra è in dubbio. È stato testardo sui cambi”. Loris Beoni (allenatore Rieti): “Il Rieti ha perso la partita nel non riuscire a dare qualità e nelle finalizzazioni. Non è vero che con la superiorità si possano raddrizzare le gare. Il Rieti non meritava di perdere, ce la siamo giocata, davanti avevamo una squadra vera e organizzata”. Davide Mezzanotti (allenatore San Sepolcro): “Dedichiamo questa vittoria a Essoussi: voi lo conoscete come giocatore e bomber, noi sappiamo che uomo è”. UOMO RIETILIFE L’uomo RietiLife è Pezzotti: sui suoi piedi passano le grandi occasioni della gara ed è lui a vedersi annullata la rete del pari per un offside dubbio. Lo hanno votato Nazareno Orlandi, Christian Diociaiuti e Gianluca Vannicelli. Un voto per Simone Patacchiola e due per Castellano. Foto: Emiliano GRILLOTTI © 

Print Friendly, PDF & Email