Si chiama Simone, ha 13 anni, e questa mattina, dopo aver ricevuto la propria dose di vaccino alla Verdirosi si è seduto al pianoforte ed ha iniziato a suonare per allietare tutti i presenti, compresi i medici e gli operatori, felici di ascoltarlo. Fiero di aver fatto anche lui un piccolo passo per l’intera società, per la speranza di un ritorno, il più veloce possibile, alla normalità. Uno spettacolo commovente, quello del 13enne che vuole essere anche un simbolo di ripartenza dopo tutte le polemiche scatenate dall’ok alla vaccinazione per i più giovani.

Come lui, stamattina in fila in piazza Beata Colomba c’erano tanti ragazzi accompagnati dai propri genitori in attesa del proprio turno per potersi vaccinare con Moderna nell’hub reatino che dal 13 agosto (fino al 23) eseguirà vaccini senza prenotazione a tutti coloro che abbiamo almeno 12 anni.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email