Viaggio nel mondo delle rose di Fara in Sabina: lunedì 6 maggio, su Rai 3, andrà in onda il documentario “Amate rose”

Maggio è il mese delle rose, tra i fiori più belli che la natura ci offre. E tra circa un mese, nel cuore del borgo medievale di Fara in Sabina, tornerà la manifestazione dedicata proprio alla regina dei fiori: stiamo parlando di “Passeggiando tra le rose”, un evento organizzato e promosso dalla Pro Loco di Fara in Sabina aps insieme al Sabina Garden Club. Si tratta di una mostra-mercato giunta alla sua sesta edizione e dedicata alla regina dei fiori che, da sabato 1° giugno a domenica 2 giugno, riempirà di colori e profumi il centro storico di Fara.

Le organizzatrici, tra cui Annita Giuliani (presidente della Pro Loco di Fara in Sabina aps), Annarita Di Giovanni, Antonella Dominici e Roberta Angelelli, sono entusiaste di annunciare che il progetto a cui lavorano da anni verrà raccontato in un interessante documentario. Si tratta di quattro donne unite dalla medesima passione per il mondo dei fiori, nonché dalla stessa voglia di esaltare i tesori naturali di Fara in Sabina, che avranno modo di osservare il loro lungo lavoro da un’altra prospettiva. Per scoprire i dettagli di questo appuntamento imperdibile dedicato agli appassionati del settore florovivaistico (e non solo), la trasmissione Geo – in onda su Rai 3 – trasmetterà il documentario “Amate Rose” della regista filmmaker indipendente Sara Pozzoli.

La trasmissione, condotta da Sveva Sagramola ed Emanuele Biggi e che racconta la natura e le tradizioni del nostro Paese, farà luce sul nostro borgo e l’imminente manifestazione dedicata ai fiori, alla valorizzazione del patrimonio naturale e alla promozione dei prodotti tipici locali e dell’artigianato. L’appuntamento previsto per domani, lunedì 6 maggio alle ore 17, riprodurrà quindi un documentario che rappresenta non solo il frutto di un lavoro di squadra, ma anche il riassunto di un evento ricco di iniziative e attività per tutti i gusti tra cui stand enogastronomici, visite guidate alla scoperta del borgo e del Museo Civico Archeologico, angoli dedicati agli amici a quattro zampe e conferenze tenute da esperti del settore (tra cui agronomi, biologi, dietisti e coltivatori biologici). Una manifestazione che racchiude in sé anche il seme di un prezioso progetto in cantiere, che presto vedrà la luce: il roseto comunale di Fara in Sabina.

Print Friendly, PDF & Email