Giornata contro la violenza sulle donne, Pace: “Compito delle Istituzioni vigilare per sradicare il fenomeno”

“Ogni anno il 25 novembre, anniversario dell’assassinio delle sorelle Mirabal, si celebra la giornata internazionale contro la violenza sulle donne e il femminicidio. Dal 1°gennaio al 20 novembre 2022 sono stati registrati 273 omicidi, con 104 vittime donne, di cui 88 uccise in ambito familiare o affettivo. Di loro, 52 sono state uccise dal partner o dall’ex. Un fenomeno impressionante, in costante crescita negli ultimi anni, e che non colpisce solo le donne: spesso l’autore del femminicidio si suicida subito dopo, tanto che negli ultimi due anni gli orfani di femminicidio sono stati 169″. Così il consigliere di Parità della Provincia di Rieti, Anna Elisa Pace.

“È compito delle istituzioni – spiega Pace – soprattutto di quelle locali che hanno la possibilità di osservare ed intervenire in maniera più rapida e mirata, sensibilizzare sull’argomento uomini e donne, per sradicare atteggiamenti e devianze che alla lunga possono sfociare anche in profondissime tragedie. Il mio ufficio, sempre attento a rispondere prontamente a segnalazioni e raccomandazioni, rappresenta un punto di riferimento importante per la lotta contro ogni tipologia di violenza sulle donne: non solo fisica, ma anche psicologica, economica e sociale”.
Foto: RietiLife ©
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.