Presidi di Legalità: conosciamo la Stazione Carabinieri di Cottanello

La Stazione Carabinieri di Cottanello rappresenta l’avamposto di legalità del piccolo paese sabino, posto a m. 551 s.l.m. con un’incantevole vista sul territorio della Bassa Sabina, ricco di luoghi storici, come l’Eremo di San Cataldo e la villa romana degli Aurelii Cottae, famosa gens romana da cui il nome stesso del paese. La Stazione ha competenza anche sui vicini borghi di Montasola e Vacone, a loro volta ricchi di fascino e storia; il primo, la città dei lauri, arroccato su di una collina e circondato da folti boschi di alloro, il secondo deriva il suo nome dalla dea Vacuna, divinità sabina del culto silvestre.

Attualmente la Stazione è comandata dal Maresciallo Capo Giuseppe D’Auria, coadiuvato dal Vice Brigadiere Alfonso Molinaro, dall’Appuntato Scelto Q.S. Riccardo Brunelli e dal Carabiniere Matteo Morosini.

La Stazione, benché abbia competenza su un territorio prevalentemente montuoso, è attraversata da due importanti arterie stradali, quali la S.P. 45 che raggiunge il capoluogo reatino, e la S.R. 313 Ternana che attraversa tutta la Bassa Sabina fino all’Umbria. L’attività di prevenzione e quella di prossimità alla cittadinanza sono i punti di forza dei militari del reparto; raggiungere tutti i cittadini, in modo particolare nel non ancora superato periodo della pandemia, è il miglior modo per onorare lo spirito del Carabiniere.

Foto: Carabinieri ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.