Casperia, Cossu fa il punto sulle risorse umane del comune

A tre anni dal suo insediamento, la giunta Cossu a Casperia fa un bilancio delle politiche adottate per le risorse umane. Due sono le direttrici su cui si è mossa l’amministrazione comunale di Casperia: aumentare il numero dei dipendenti e valorizzare il personale già in servizio.

Nell’autunno del 2019 il responsabile dell’ufficio finanziario andato in pensione è stato sostituito da un commercialista assunto a tempo determinato, mantenendo lo stesso orario di tempo parziale al 50%, vale a dire diciotto ore settimanali. Le assunzioni programmate nel 2020 sono slittate al 2021 a causa dell’epidemia da Covid-19. Così l’anno scorso è stata la volta dell’operaio specializzato assunto a tempo pieno e indeterminato. Arrivata anche l’assunzione a tempo parziale e indeterminato di un’agente di polizia locale, figura che mancava da dieci anni durante i quali il servizio è stato espletato dall’unione di comuni Nova Sabina, da cui Casperia è uscita un anno e mezzo fa. Unione che aveva in capo anche la direzione dell’appalto per la raccolta dei rifiuti; servizio gestito ora dal comune mantenendo invariata la spesa ma con un consulente concentrato su Casperia che in questo modo rafforza il controllo sull’ambiente.

Sul piano interno, l’amministrazione comunale ha concertato con le organizzazioni sindacali un’importante serie di progressioni orizzontali che valorizzano le risorse umane che hanno tenuto in efficienza tutti i servizi nonostante la carenza di personale, la spesa di parte corrente appena sufficiente e la burocrazia sempre più esigente nonostante la proclamata semplificazione amministrativa che si traduce quasi sempre in complicazione. Per tre anni di seguito è stato assunto un operaio a tempo determinato per implementare il servizio di igiene urbana nel centro storico durante la stagione estiva, in modo da liberare altre risorse umane da impiegare in campagna.

Ora, con il finanziamento di progetti tramite il Pnrr, il comune di Casperia potrà procedere all’assunzione di altro personale a tempo determinato, che sarà impiegato nell’attuazione delle opere pubbliche come la ristrutturazione della chiesa di S. Maria in Legarano. Il cospicuo risparmio prodotto dalla diversa posizione economica contrattuale tra i lavoratori pensionati ed i nuovi assunti ha permesso all’amministrazione di procedere alle assunzioni nel rispetto dei limiti di spesa per il personale stabiliti dalla legge.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.