La Sebastiani sbrana la Viola Reggio Calabria: 91-49 in gara2 | FOTO

Foto: Gianluca VANNICELLI ©

(di Roberto Pentuzzi) Netto successo della Sebastiani in gara 2 play-off contro Viola Reggio Calabria al PalaSojourner finisce 91 a 49. Per la squadra di Finelli seria ipoteca sul passaggio del turno.

IL TABELLINO

Una straripante Real Sebastiani vince anche gara 2 contro la Viola Reggio Calabria, e non lascia alcuna chance agli avversari, 91-49 ed ora vola al PalaCalafiore per provare a chiudere la serie venerdi sera.

La differenza in campo è stata netta dopo un primo periodo equilibrato, tutti i giocatori reatini sono andati a canestro, 4 di loro in doppia cifra: Ndoja, Contento, Loschi e Ghersetti.

Il primo quarto comincia con il canestro della Sebastiani che sembra piccolo come la cruna di un ago, il ferro respinge tutti i tiri dalla distanza di Loschi e compagni, allora Ndoja e soci decidono di attaccare il canestro, ma la Viola non fa meglio, riesce a sbloccarsi Stanic dalla lunga, allo scadere arriva anche la tripla di Loschi. Gli avversari trovano un po’ di spazio sotto con Fall, il primo,periodo è in equilibrio, 16-12.

Coach Finelli mischia le carte, manda in campo Okiljevic e Piccin, lascia play Piazza al posto di Stanic, ma soprattutto la difesa si stringe sotto con l’energia di Mario Ghersetti, arrivano 5 punti consecutivi dagli under, poi si alternano Contento, Ndoja e Stanic, la Sebastiani si impossessa del match ed al riposo chiude avanti 43-19, concedendo solo sette punti ai calabresi.

Stanic play vuol dire concretezza, concentrazione, anche se la partita potrebbe non cambiare, lui vuole mettere le cose in chiaro, si gioca per vincere si gioca così nei playoff. Anche Contento e Piazza non sono da meno, il divario è sempre maggiore, capitan Ndoja ha spazio da tre e le mette tutte, al trentesimo il punteggio è definito, 63-37.

Cambia poco nell’ultimo periodo, una tribuna piena e sospinta dagli ultras della Sebastiani regalano spettacolo al PalaSojourner, e ne hanno ben ragione per la super prestazione dei giocatori di coach Finelli, il gap è sempre maggiore, Stanic e Piazza fanno scuola di pallacanestro, Ghersetti è padrone del campo, gli under Piccin ed Okiljevic esemplari, gara 2 è ancor più nettamente della squadra amarantoceleste, 91-49.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.