MESSAGGIO ELETTORALE A PAGAMENTO - Committenti responsabili: i candidati

La Studentesca riparte dal pistino. Furlani si ferma a 2,08. Bravi gli allievi al cross di Arce

(ch.di.) Rieti ha inaugurato il pistino coperto dopo i lavori che hanno ammodernato pista e coperture, con un fine settimana di gare intenso, per tutte le categorie. In evidenza il ritorno di Federico Morseletto, junior della Studentesca che ha chiuso la sua prima gara del 2022 con un 7,16 nel lungo, migliorando di un centimetro rispetto al pb fissato due anni fa. In pedana – ma all’esterno – anche la lanciatrice Benedetta Benedetti (Esercito): per lei un 13,21 che serve per rimettersi in moto con il peso da 4 kg. Tanti gli iscritti sui 60 e sui 60 ostacoli in tutte le categorie: Veronica Besana (Atl.Lecco Colombo Costruzioni) vince i 60 piani con 7.63, davanti a Ginevra Ricci (Studentesca), seconda in 7.67. Besana sarà in raduno a Ostia da inizio settimana. In ottica multiple, sui 60hs Teuta Cala (Studentesca) chiude la finale con 9.07 e il pb.

Ad Ancona Mattia Furlani ha provato l’assalto al record dell’alto indoor (fermo a 2,15), ma si è arreso a 2,08 (provando una volta proprio il 2,16). Studentesca bene anche ad Arce (Frosinone), nel Campionato regionale individuale di cross. Veronica Gentili campionessa laziale tra le junior nei 5 km e tripletta tra gli allievi grazie a Ernest Mulumba, Leonardo Fagiolo e Leonardo Di Vittorio. Nel trofeo giovanile Dominique Mulumba vince sui 2,5 km e la piccola Sara Chmielik, al primo anno tra gli U14, si impone nel km.

Foto: Riccardo FABI ©

Print Friendly, PDF & Email