Riecco il presepe subacqueo alle Sorgenti di Santa Susanna

Il presepe subacqueo torna ad illuminare Rivodutri. La cerimonia di inaugurazione si terrà sabato, 11 dicembre, alla presenza del Vescovo Domenico, con l’accensione delle luminarie subacquee e di superficie, per rilanciare un messaggio d’amore e speranza.

Si accenderanno sabato le luci che illuminano il presepe all’interno della Sorgente di Santa Susanna (tra le più grandi d’Europa per portata e monumento naturale della Regione Lazio), liberamente visitabile fino al prossimo 6 gennaio.

L’iniziativa è realizzata dal Comune di Rivodutri, in collaborazione col Club Sommozzatori di Rieti e la locale Pro Loco, e con il patrocinio gratuito della Riserva Naturale dei Laghi Lungo e Ripasottile. È questa ormai una tradizione che, anno dopo anno, si è rinnovata fino a raggiungere il prestigioso traguardo delle 26 edizioni consecutive: l’allestimento della Natività nelle gelide e limpide acque della Sorgente è ormai un appuntamento significativo e di richiamo nell’intera Valle del Primo Presepe, oltrechè una rarità in tutto il Centro Italia.

La cerimonia di inaugurazione (con inizio alle ore 15) si terrà in forma snella ed essenziale, al fine di evitare assembramenti, e nel pieno rispetto della normativa anti Covid (per accedere all’area sarà necessario il super green pass ed è obbligatorio l’uso della mascherina). Il programma, dopo i saluti di benvenuto, prevede il concerto “note di Natale” del Musì Duo (Sandro Sacco, flauto traverso e Paolo Paniconi, pianoforte) e la fiaccolata inaugurale del Club Sommozzatori di Rieti. Nell’occasione verrà anche premiata la Banda Musicale G. Verdi di Rivodutri che festeggia quest’anno il glorioso traguardo dei cento anni dalla fondazione.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.