Comune di Amatrice: “Prorogare il credito di imposta”

“Condividiamo e sosteniamo la sollecitazione della CNA di Rieti e rivolgiamo un appello al Commissario Legnini perché si attivi presso il Mise per ottenere la proroga del credito di imposta, con la possibilità di posticipare le domande per le spese effettuate fino al 31 dicembre 2022”. Lo ha dichiarato Roberto Serafini, vice sindaco di Amatrice e assessore alle attività produttive, con delega al commercio e turismo.

“Siamo seriamente preoccupati – ha continuato Serafini- le nostre aziende che vogliono ripartire e che hanno già investito, non possono pagare per la situazione surreale che si è determinata tra Commissione UE e Mise. Le città del cratere e la nostra terra, martoriate dal sisma, hanno bisogno di strumenti concreti che possano garantire una vera e stabile ripartenza”.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.