rbt

Nasce a Rieti l’Ambulatorio dedicato alle donne in menopausa. Il nuovo servizio è attivo al Consultorio di Rieti

Nasce a Rieti l’Ambulatorio dedicato alla Donna in Menopausa. Il nuovo Servizio è attivo presso il Consultorio di Rieti in Via del Terminillo 42 (Blocco 5) e offre il supporto clinico di uno specialista per le donne in questa delicata fase della loro vita, garantendo una attenzione completa alle loro problematiche di salute in un’ottica di prevenzione e cura. L’Ambulatorio è aperto anche alle donne in epoca pre-menopausale, quando insorgono irregolarità mestruali e un corteo sintomatologico che tipicamente prelude alla menopausa e le donne in epoca post-menopausale, quando la sindrome climaterica si è ormai stabilizzata.

La Menopausa era un tempo vissuta da molte donne come un decadimento della femminilità, come “l’inizio della vecchiaia”. Oggi, la consapevolezza dell’esistenza di terapie farmacologiche e fisiche, fa sì che la donna possa vivere questa epoca come un momento in cui prendersi cura di se stessa e andare incontro ad un programma terapeutico e di prevenzione che possa mantenerla in buona salute negli anni a venire.

Al momento l’Ambulatorio viene svolto tutti i lunedì dal dottor Giovanni Pastore e dalla dottoressa Elisabetta Renzi dalle ore 9:00 alle ore 13:00. Per prenotare una visita specialistica si può chiamare il numero 0746/279426 o lo 0746/279421 dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00.

L’Ambulatorio prevede la valutazione clinico-diagnostica della paziente in ambito ginecologico e, ove necessario, l’attivazione di un percorso di cura multidisciplinare con il coinvolgimento di altri specialisti e strutture della Asl di Rieti fra le quali: l’Unità di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale de’ Lellis, il Servizio Screening Oncologici, l’Unità di Radiologia.

In tal modo, il Consultorio di Rieti si pone accanto alla donna in un periodo per lei molto delicato, seguendone ogni sua fase, al fine di migliorare la qualità della vita psico-fisica e di relazione, e promuovendo la prevenzione di alcune patologie di genere, quali: le patologie oncologiche dell’apparato genitale, le problematiche del pavimento pelvico e le patologie degenerative dell’apparato osteoarticolare.

Foto: RietiLife ©

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.