I dieci anni della casa di accoglienza dell’Alcli Giorgio e Silvia: la cerimonia | FOTO

Foto: Riccardo FABI ©

Dieci anni: oggi la celebrazione dell’inaugurazione della Casa dell’Accoglienza di via del Terminillo dell’Alcli Giorgio e Silvia. In dieci anni la struttura è sempre stata al fianco dei malati di tumore di ogni età che hanno scelto di curarsi a Rieti. La Casa dell’Accoglienza, che in dieci anni ha ospitato e aiutato centinaia di famiglie, è stata da sempre l’impresa più grande per l’associazione reatina, guidata da Santina Proietti.

La commovente cerimonia, tenutasi per volontari e invitati, ha ricordato quanti sono passati tra le mura della struttura: “Non mi avete dato un posto gratuito in cui dormire durante le terapie a Rieti, mi avete dato una famiglia” è solo una delle tante testimonianze raccolte dall’Alcli Giorgio e Silvia in questi 3653 giorni.

“Non immaginavo che a tanti km dalla mia città lontano dalla famiglia, con il cuore schiacciato dalla sofferenza della malattia, avrei trovato una Casa piena d’amore” dice un altro ex ospite. Dopo la visita all’interno della Casa, l’accensione di una luce dorata in favore dell’iniziativa nazionale “Accendi d’oro. Accendi la speranza” contro il cancro infantile che ha visto illuminarsi d’oro tante città in tutta Italia.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.