Alla scuola NBC il corso per fronteggiare disastri chimici e biologici: istruito il personale per l’emergenza di Bucarest

Si è concluso nei giorni scorsi, presso la Scuola Interforze per la Difesa NBC (Nucleare Biologica e Chimica), il corso “Resist” (Resilience Support for critical Infrastructures’ through Standardized Training). Il corso, tenuto in lingua inglese e giunto alla 4a edizione, ha visto questa volta la partecipazione di 19 frequentatori appartenenti ad organizzazioni che hanno in gestione Infrastrutture critiche rumene. In particolare “Compania Municipala Termoenergetica Bucaresti” e “Societatea de Transport Bucuresti” che si occupano rispettivamente di Termoenergetica e di Trasporti Pubblici nella Città di Bucarest.

Durante le fasi addestrative, i frequentatori sono stati formati a fronteggiare possibili rilasci di sostanze di natura chimica, biologica, radiologica e nucleare (CBRN) provenienti da eventi accidentali o deliberati come nel caso di eventi terroristici. La formazione è stata condotta con lo scopo di aumentare le capacità di resistenza delle infrastrutture critiche attraverso la mitigazione dei rischi connessi alla gestione delle sostanze pericolose, fornendo la giusta preparazione agli operatori e ai soccorritori che vi operano. I corsi destinati al personale inquadrato nel progetto Resist, all’interno dell’Internal Security Fund Police e gestito dalla DG HOME EC (Direzione Generale per l’Immigrazione e gli Affari Interni della Commissione Europea), sono organizzati esclusivamente presso la Scuola NBC con la partecipazione anche del Corpo Nazionale Vigli del Fuoco, Dipartimento di Protezione Civile e dell’Università di Roma “Tor Vergata”.

Contestualmente negli stessi giorni è terminato il corso basico di qualificazione operativa per personale delle Forze Armate e di altri Dicasteri o Amministrazioni dello Stato (Op1). Quest’ultimo è rivolto al personale cui sono assegnati compiti operativi specifici in occasione di rilasci CBRN sia sul territorio nazionale sia all’estero ed offre ai frequentatori una preparazione che va oltre la mera capacità di sopravvivere in zona contaminata ma consente di prendere parte attivamente al processo di contrasto degli effetti negativi del rilascio nonché al ripristino delle condizioni iniziali.

Foto: NBC ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.