De Santis: “Nel mese di ottobre il Comune di Rieti assumerà 30 persone”

“Resto sinceramente basito nel leggere polemiche sulle prossime assunzioni del Comune di Rieti, soprattutto quando si afferma che queste sono state ‘bloccate’ e che non si sarebbe discusso della questione nella recente riunione della Commissione Controllo e garanzia. Nulla di più falso, ovviamente, perché le 30 assunzioni saranno regolarmente eseguite nel mese di ottobre e la procedura complessa, che coinvolge la Cosfel (Commissione per la stabilità finanziaria del Ministero dell’Interno) è stata regolarmente spiegata nella Commissione comunale di pochi giorni fa”: lo dice l’assessore al personale del Comune di Rieti, Oreste De Santis.

“È bene allora ricordare a tutti, anche ai consiglieri comunali che evidentemente fanno finta di non capire, che, essendo il Comune di Rieti un Ente in procedura di pre-dissesto, il piano del fabbisogno del personale deve essere approvato da Cosfel e viene elaborato alla luce dell’ultimo rendiconto approvato dall’Ente. Il rendiconto 2020 del Comune di Rieti è stato approvato ad agosto e ci risulta che Cosfel tornerà a riunirsi a fine settembre o nel mese di ottobre. Certamente non può essere il Comune di Rieti a dettare alla Commissione Ministeriale i tempi di convocazione delle loro riunioni, né il relativo ordine del giorno. Ma non appena Cosfel darà il via libera al piano di fabbisogno, il Comune di Rieti procederà regolarmente alle 30 assunzioni previste” dice De Santis.

“Quindi non siamo in presenza né di ‘blocchi’ né di ‘bufere’ come pretestuosamente qualcuno afferma. Peraltro, tutte queste cose sono state regolarmente spiegate nella Commissione Controllo e Garanzia nel corso della quale nessuno ha avuto da ridire alcunché, comprese le Organizzazioni Sindacali che hanno espresso apprezzamento per la strategia e le decisioni assunte dal Comune. Insomma, capisco che ormai sia partita la campagna elettorale ma affermare il falso e diffondere preoccupazioni infondate è scorretto e sleale. Rinnovare e potenziare il personale dell’Ente, dando la possibilità a decine di persone di avere un lavoro stabile, dovrebbe essere una notizia che rallegra tutti e, invece, assistiamo a polemiche pretestuose che i cittadini, però, sapranno ben valutare” conclude De Santis.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.