Il sistema di digitalizzazione DAnTe finalista a Milano: il sistema ha un’anima reatina e punta alla ribalta nazionale

Dall’Inferno dei faldoni al Paradiso della digitalizzazione: arriva DAnTE. Tra i primi cinque finalisti nella categoria Open Innovation. Il Pitch si terrà il 15 settembre a Milano. Un presente antico e un’attualità dinamica: sulle sponde del fiume Velino, due società reatine hanno dato il via a una rivoluzione digitale di proporzioni nazionali. Nasce così DAnTE (DAti & TErritorio), dall’incontro tra lo Studio Tecnico GeoDaltas, che affonda le sue radici nelle ultime quattro decadi della storia di Rieti, e la startup di sviluppo software Innovation River, realtà imprenditoriale giovane ma con alle spalle percorsi individuali di eccellenza nel campo di expertise del suo Team.

Sarebbe forse il caso di rivisitare il celebre proverbio latino verba volant, scripta manent: se è vero che ciò che è scritto resiste alla prova del tempo, la carta è pur sempre un alleato fragile e ingombrante. Immaginiamo, ad esempio, i faldoni degli archivi dell’area urbanistica di un Comune italiano: costantemente esposti al rischio d’incidenti, con l’inevitabile destino di accumularsi, rendendo lento e difficoltoso il recupero dei documenti. Di conseguenza, è sempre più diffusa la necessità di introdurre servizi digitali che permettano di garantire la tracciabilità della documentazione, e l’abbattimento dei tempi di ricerca delle pratiche, oltre a rendere i documenti virtualmente indistruttibili e sicuri, immuni a calamità naturali, errori umani o manipolazioni. Il tutto con il duplice vantaggio di uno snellimento delle procedure burocratiche, e la possibilità per operatori e operatrici di lavorare in smart working, con l’intero ufficio a portata di click, garantendo così la continuità dei servizi per cittadini e cittadine, anche in situazioni emergenziali. Facendo dell’informatica lo strumento cardine nella battaglia per una Pubblica Amministrazione sempre più efficiente, DAnTE è, quindi, il potente sistema di digitalizzazione, capace di districare il diffusissimo nodo gordiano della gestione degli archivi relativi alle pratiche edilizie nei Comuni italiani.

DAnTE è già approdato nei gironi degli uffici di diverse Amministrazioni locali, oltre a essere tra i primi cinque finalisti nella categoria Open Innovation, dedicata alle startup, degli IoThings Awards, un contest che chiama a raccolta alcune tra le società informatiche più innovative nel panorama nazionale italiano. Il pitch di fronte al Comitato di Giuria si svolgerà il prossimo 15 Settembre: speriamo, quindi, di ritrovare DAnTE sul podio dei vincitori, e che il suo viaggio di travolgente innovazione raggiunga gli uffici di tutti i Comuni d’Italia!

Foto: DAnTE ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.