Figliuolo fa visita all’hub vaccinale di Amazon: “Dimostrazione che l’Italia che fa squadra vince”

Questa mattina l’Amministratore delegato di Amazon Italia Logistica Salvatore Schembri Volpe, ha accolto in visita presso il centro di distribuzione Amazon situato a Passo Corese e l’hub vaccinale dell’ASL di Rieti sito all’interno del magazzino, il Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19, Generale Francesco Paolo Figliuolo, il Direttore Generale ASL Rieti, Marinella D’Innocenzo, il Sindaco di Fara Sabina, Roberta Cuneo, l’Assessore Sanità e integrazione Socio-Sanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato, l’Assessore Lavoro Scuola e Formazione e Politiche per la Ricostruzione della Regione Lazio, Claudio Di Berardino e il Prefetto di Rieti, Gennaro Capo.

L’hub vaccinale di 250 metri quadri è stato realizzato con la collaborazione di Amazon che ha fornito l’utilizzo gratuito dei locali e si è occupata degli allestimenti. Il centro vaccinale, gestito direttamente da personale della Asl di Rieti, è entrato in attività lo scorso 2 luglio ed è stato pensato per vaccinare i cittadini residenti nel Lazio oltre ai dipendenti e il personale dei fornitori di Amazon. Un’iniziativa che conferma l’impegno dell’azienda nell’assicurare ai suoi dipendenti, un ambiente di lavoro sicuro e in linea con le numerose misure introdotte volte a contrastare la diffusione del Covid-19.

“Fin da subito abbiamo accolto con grande entusiasmo questo progetto che rappresenta per noi, non solo un ulteriore modo per prenderci cura dei nostri dipendenti, ma anche un supporto concreto al territorio. Tutto ciò è stato reso possibile grazie alla stretta collaborazione con la Regione Lazio e l’Asl di Rieti. Siamo felici di aver aperto le porte dell’hub vaccinale situato nel nostro centro di distribuzione di Passo Corese al Generale Figliuolo e di ritrovare i rappresentanti delle istituzioni locali a distanza di due mesi della sua inaugurazione”, ha dichiarato Salvatore Schembri Volpe, Amministratore Delegato di Amazon Italia Logistica.

“Voglio ringraziare Amazon che ci ha ospitato e per l’opportunità che ci ha dato di realizzare una veloce ma molto interessante visita di tutto lo stabilimento che rappresenta un’importante realtà produttiva nell’area di Passo Corese e del Lazio. Oggi è stata un’opportunità di vedere ancora una volta che l’Italia che fa squadra vince. Oggi questa squadra ha realizzato una sinergia tra privato, con una azienda internazionale come Amazon, e pubblico, con la Regione Lazio e l’ASL di Rieti che, con tanto spirito d’iniziativa ed entusiasmo, sta conducendo la campagna vaccinale nella provincia di Rieti dove oggi abbiamo registrato il superamento dell’80% di popolazione che ha concluso il ciclo”, ha dichiarato al termine della visita il Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19, Generale Francesco Paolo Figliuolo.

“Da oltre 580 giorni stiamo vivendo un’emergenza sanitaria di proporzioni mondiali. Abbiamo vissuto momenti che ci hanno messi a dura prova, mesi in cui il Servizio Sanitario Regionale ha lavorato sodo per assicurare a tutti cure e assistenza. L’arrivo del vaccino ha segnato una svolta, rivelandosi l’arma fondamentale nella lotta contro il Covid. In questo, i numeri ci sostengono e ci confermano che le scelte fatte e programmate sono positive. Abbiamo, infatti, raggiunto 8 milioni di vaccinazioni totali, oltre 4 milioni di cittadini over 12 sono immunizzati e stiamo superando l’80% di popolazione del Lazio che ha concluso il ciclo vaccinale. Se oggi abbiamo raggiunto questi risultati che ci consentono di poter restituire normalità alle nostre vite, lo dobbiamo anche a iniziative valide e meritevoli da parte dei privati. L’apertura all’inizio di luglio dell’hub vaccinale in collaborazione con la Asl di Rieti presso lo stabilimento Amazon di Passo Corese ha voluto dire molto per il territorio sabino e per la campagna vaccinale. Le recenti parole del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del Premier Mario Draghi riguardo ai vaccini sono un ulteriore sprone ad andare avanti, ricordo a tutti che chi non ha fatto il vaccino corre un rischio 39 volte maggiore di ammalarsi con tutte le conseguenze, anche severe, del caso. Per questo rinnovo l’invito a quanti non lo abbiano ancora fatto di fare una scelta responsabile e di vaccinarsi, per la sicurezza e la ripartenza di tutto il Paese”, ha dichiarato l’Assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Per Claudio Di Berardino, Assessore al Lavoro, Scuola e Politiche per la ricostruzione della Regione Lazio, “la disponibilità di grandi aziende a ospitare al loro interno degli hub vaccinali è un ulteriore passo nel contrasto al Covid-19. La collaborazione tra Amazon e la Asl di Rieti si sta dimostrando strategica per il territorio perché è diventato un riferimento non solo per i lavoratori, ma anche per i residenti di Passo Cortese e, in queste settimane, in vista della riapertura dell’anno scolastico, in modo ancora più significativo per gli studenti. È nella collaborazione tra tutte le parti, pubblico e privato, istituzioni e singoli che risiede un elemento chiave per contrastare efficacemente la pandemia e permettere al mondo del lavoro e della scuola e più in generale dell’intera società di proseguire in sicurezza”.

“Siamo felici e onorati che il Commissario straordinario, generale Francesco Paolo Figliuolo, artefice della svolta nella campagna vaccinale nazionale, abbia voluto conoscere una realtà unica del nostro territorio, quale l’Hub della Sabina, presso lo stabilimento Amazon di Passo Corese – ha dichiarato Roberta Cuneo, Sindaco di Fara in Sabina – Un Centro vaccinale in cui abbiamo molto creduto, che nasce da un’intuizione positiva sulla collaborazione con un’azienda importante come Amazon, e che contribuisce fortemente alla campagna vaccinale contro il Covid-19. Al generale Figliuolo, che con coraggio e determinazione, proprie degli Alpini, sta ottenendo risultati straordinari, e a tutti coloro che lavorano, incessantemente, per porre fine all’emergenza pandemica e far ripartire il nostro Paese la nostra più sincera gratitudine”.

“Con 180 mila dosi di vaccino somministrate, entro l’autunno raggiungeremo quella protezione diffusa, in grado di tutelare la salute delle persone e dell’intera comunità del territorio della provincia di Rieti – afferma il Direttore Generale della Asl di Rieti Marinella D’Innocenzo – Tra le priorità della Asl di Rieti c’è la vaccinazione di tutti gli studenti e del personale docente e non docente delle scuole. Raggiungere questo obiettivo consentirà una maggiore sicurezza in vista dell’avvio del nuovo anno scolastico. Da qui l’esigenza di organizzare un nuovo evento di prevenzione e contenimento del SARS-CoV-2 dedicato ai cittadini della Sabina e di aumentare così, il numero di immunizzati e con esso la possibilità di tornare in aula in presenza con tranquillità e serenità”.

Foto: Riccardo Fabi ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.