“Mancano almeno 600 agenti di Polizia Penitenziaria”: Cisl in protesta

La Fns Cisl Lazio registra che nella Regione Lazio mancano almeno 600 unità di Polizia Penitenziaria, occorre maggiore attenzione da parte del Dipartimento amministrazione Penitenziaria in fase di assegnazione del 178° Corso Allievi Agenti, mentre, dall’altra parte occorre che il ministro Cartabia si adoperi affinché siano programmate più assunzioni (Aumento organico Polizia Penitenziaria), perché quelle previste non sono sufficienti né a sanare il personale andato in quiescenza né ad assicurare una regolare fruizione dei diritti delle lavoratrici e lavoratori della Polizia Penitenziaria.

Occorre certamente modificare la legge sulle REMS perché, cosi come scritta, perché a rischiare sono sempre e solo il personale di Polizia Penitenziaria e i dirigenti: questi i motivi della protesta che ha visto gli esponenti della Fns Cisl di Rieti riuniti, con quelli romani, davanti a Regina Coeli.

Foto: Fns Cisl ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.