“Via Terenzio Varrone e via Pennina nel completo degrado, la strada cede e il Comune non fa niente per ripararla”

“Mai come ora via Terenzio Varrone e via Pennina hanno raggiunto un grave stato di degrado“: è la segnalazione giunta a RietiLife da una cittadina del centro storico. “Subito dopo la realizzazione della pavimentazione delle suddette strade è parso subito chiaro che i materiali usati e l’imperizia nella modalità e nella finalità della progettazione (la strada era stata progettata per un corso chiuso al traffico), abbiano fatto si che il manto stradale cedesse sotto il peso dei mezzi di trasporto. Nel corso dei pochi anni trascorsi dalla loro realizzazione si è tentato di tamponare con colate di asfalto  sui ” buchi” lasciati dalle lastre di pavimento saltate. Poiché il problema continua a presentarsi, i passanti e i residenti accantonano questi resti di mattonelle ai bordi della strada, appoggiati alle pareti dei palazzi storici o sui cornicioni della chiesa di S. Scolastica, senza che il servizio ASM provveda a rimuoverle!”.

“I buchi non ancora rattoppati in modo antiestetico ed inefficace come i precedenti (che non risolvono a monte il problema), costituiscono un pericolo per i passanti, per i bambini in bicicletta e un problema per le macchine che vi transitano. Vorremmo che i nostri soldi fossero spesi in modo intelligente, per creare benessere comune, per opere durature, progettate per il bene della comunità. Chiediamo competenza da parte di chi amministra, ricordando che soldi che si stanno per spendere vengono prelevati dalle nostre tasche e quei soldi sono frutto del lavoro, della fatica. Ci è insopportabile la rassegnazione e lo stato in cui versa la zona, se pensiamo alla bellezza che il tempo ci consegna e che noi non siamo in grado di preservare e di migliorare per il nostro presente”.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.