Al via i confronti sulla gestione dell’acqua con MenteLocale

“Nella giornata di mercoledì è partito il nostro Tavolo di studio e confronto sulla gestione dell’acqua pubblica, un tema che come MenteLocale abbiamo sentito fondamentale approfondire e analizzare. Hanno partecipato alla prima assemblea, ospitata dall’amministrazione di Montopoli in Sabina, i sindaci di Cantalupo in Sabina, Casaprota, Montenero sabino e Roccasinibalda; i vicesindaci di Castelnuovo di Farfa e Torricella in Sabina; l’amministrazione e i consiglieri di minoranza di Mompeo; i consiglieri di minoranza di Montorio romano e le libere associazioni AttacSabina, Centro Olistico Sabino, CGIL Rieti, Conflitti, Controvento e Partito Democratico Fara in Sabina e Montopoli in Sabina”: lo scrive MenteLocale.
“La parola che rappresenta al meglio la prima assemblea è: entusiasmo.  Tutti i partecipanti sono intervenuti energicamente, rendendo il dibattito di apertura intenso, concreto e pieno di spunti di riflessione. Ci siamo resi conto di quanto sia sentito e necessario affrontare il tema della gestione odierna del servizio idrico di ATO-3 da una prospettiva di una analisi locale, pervenendo a una proposta globale di cambiamento. Una proposta alternativa che possa risolvere tutte le criticità che il nostro territorio soffre per questo motivo. Ma non solo: abbiamo tutti ricordato quanto sia importante avere un contatto con la cittadinanza per agire al meglio pensando al loro interesse. Come abbiamo già avuto modo di affermare, per riuscire è indispensabile studiare il contesto politico, sociale e naturale, la normativa di settore e il sistema di gestione, e confrontarsi con i diversi soggetti interessati, riuscendo a costruire un modello di interpretazione del nostro territorio unico, ma forte nelle sue peculiarità. Ringraziamo tutti i partecipanti, che durante le prossime assemblee, siamo sicuri, continueranno a crescere. Si è avvertito sin da subito un clima positivo, sintomo di un lavoro che si dimostrerà proficuo” dice MenteLocale.
Foto: RietiLife ©
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.