“Mia madre aggredita da ragazzi ubriachi in centro” | LO SFOGO

Torna la movida in centro con l’allentamento delle restrizioni. Torna, però, anche qualche problema, in questo caso una vera e propria aggressione ai danni di un’anziana. Ecco la lettera di un lettore a RietiLife.

“Voglio denunciare un fatto secondo me molto grave. Questa sera (ieri, ndr) mia madre stava rientrando a casa (abita in via della Verdura). All’inizio della via c’erano tantissimi ragazzi, alcuni un po’ alticci. Non solo si sono buttati in mezzo strada e sopra la macchina di mia madre, ma addirittura uno ha avuto la brillante idea di aprire lo sportello. Immaginate la scena e lo spavento di mia madre. Piano piano mia mamma è riuscita a tornare a casa, ma si è spaventata da morire. È tornata con le palpitazioni, e se a lei succedesse qualcosa? È cardiopatica e già ha avuto un infarto. Non è possibile che una persona non possa più rientrare a casa! Va bene la movida, va bene che i giovani si riuniscano, va bene tutto. Ma il rispetto per gli altri non deve mancare, soprattutto per le persone anziane”.

Foto: RietiLife ©

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.