Miccadei (Italia Viva): “Rieti ha bisogno di un cambiamento radicale, ecco i nostri progetti. Si parte dall’ex zuccherificio”

“Il Comune di Rieti nel 2022 vivrà una sfida amministrativa fondamentale per i reatini, noi di Italia Viva, cercheremo di trovare una breccia tra i reatini per un cambiamento radicale, fuori dai normali schemi, cercando il sostegno dei cittadini e del mondo associazionistico”: è quanto dichiara in una nota il coordinatore di Italia Viva Rieti, Simone Miccadei.

“Il candidato o candidata ad amministrare Rieti per noi, dovrà garantire di lavorare per il nostro territorio, senza mai esitare a combattere contro il Governo centrale e Regionale – aggiunge – I nostri giovani hanno diritto ad un futuro e per garantirglielo hanno bisogno di una ferrovia che colleghi Rieti a Roma e porti turismo e lavoro, un’Università solida che attragga studenti da tutto il mondo, impianti sportivi adeguati e gratuiti, e non ultimo potersi divertire tutto l’anno con eventi creando spazi adeguati. Dobbiamo riuscire a capire, insieme ai privati e ai cittadini, quale sia il destino dell’ex zuccherificio, del Montecatini e dell’ex Nuova Rayon, non è possibile che spazi così belli e importanti non vengano destinati ad esempio per costruire un polo universitario e magari il secondo teatro, moderno e funzionale, per preservare il Flavio Vespasiano. Noi di Italia Viva siamo convinti che il futuro di Rieti debba passare dalla rigenerazione urbana: bisogna progettare spazi verdi, bonificare da amianto e idrocarburi i siti ex industriali, strappare cemento, piantare alberi e progettare l’avvenire dei nostri figli. La città in cui viviamo ci racconta chi siamo”.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.