Rissa mentre confezionano eroina in casa: all’arrivo della Polizia lanciano una scarpa con 52 dosi dalla finestra

(da comunicato della Polizia) Gli Agenti della Polizia di Stato hanno arrestato tre cittadini nigeriani: E.I., del 2000, N.S. del 1995 e O.F. del 1997, resisi responsabili del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente. Gli Agenti della Squadra Volante, della Squadra Mobile e della Digos della Questura di Rieti sono intervenuti, nella giornata di ieri, in un appartamento reatino, sito nel quartiere di Campo Moro, dove hanno fatto irruzione in un appartamento, locato a tre stranieri di nazionalità nigeriana, mentre era in atto una violenta rissa a causa della quale due di loro erano sanguinanti per le ferite riportate durante la violenta colluttazione.

Mentre gli Agenti entravano nell’appartamento, i tre stranieri hanno infranto la finestra del bagno per lanciare nel vuoto una scarpa da ginnastica che è stata immediatamente recuperata dagli investigatori della Squadra Mobile i quali, nel frattempo, avevano presidiato le aree circostanti lo stabile. All’interno della scarpa gli Agenti rinvenuto un barattolo in vetro contenente 52 dosi di eroina già confezionate e due calzini con 12 ovuli di eroina. La successiva perquisizione domiciliare effettuata nell’abitazione ha consentito di rinvenire nella camera da letto un altro involucro di eroina celato all’interno di un calzino ed oltre 5000 euro in contanti, probabile provento della loro attività di spaccio.

Sul tavolino del soggiorno, gli Agenti hanno individuato i segni evidenti della attività di preparazione delle dosi da spacciare, con sostanze da taglio ed involucri identici e quelli contenenti le dosi di eroina sequestrate. Lo stupefacente sequestrato alla piccola centrale di spaccio reatina, consistente in oltre 150 grammi di eroina purissima, avrebbe consentito agli spacciatori di immettere nel mercato reatino oltre 800 dosi di droga.

I tre stranieri, identificati per: E.I. del 2000, già denunciato per reati di spaccio, tentato omicidio e rapina e destinatario di un provvedimento di rifiuto del permesso di soggiorno; N.S., del 1995, già denunciato per rapina e destinatario di un decreto di espulsione emesso dal Questore di Rieti pochi mesi fa e O.F., del 1997, sono stati quindi arrestati ed associati presso la locale Casa di Reclusione a disposizione della locale Autorità Giudiziaria davanti alla quale dovranno rispondere del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Foto: PS ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.