La Npc torna a sorridere: Stella Azzurra battuta 84-73. Stefanelli rientra e trascina, 23 punti

(di Roberto Pentuzzi) La Kienergia Npc Rieti ottiene una importantissima vittoria contro la spigolosa Stella Azzurra Roma 84-73, in una partita dai due volti: nel primo tempo i giocatori di coach Rossi hanno sofferto  molto la aggressività di quelli di D’Arcangeli con un metro arbitrale che consentiva tutto, nel secondo è venuto fuori il maggior tasso tecnico di Rieti. Il capitano Francesco Stefanelli è stato l’autentico trascinatore del match, al suo rientro dopo il Covid. Ha speso talmente tanto che a fine partita non ha potuto festeggiare in mezzo al campo con i compagni, perché bisognoso di soccorsi in infermeria. Buono anche il rientro di De Laurentiis, con questi 2 punti Rieti evita il girone nero, nei prossimi due recuperi si definirà meglio la classifica dei reatini.

Dopo qualche minuto di equilibrio, i ragazzi romani provano a prendere qualche punto di vantaggio grazie alle scorribande di Thompson, bravo sia dall’arco che in penetrazione, Giordano e Nikolic gli danno una mano, la Stella Azzurra guadagna anche 7 punti di vantaggio. Il rientro in campo di Stefanelli e De Laurentiis si sente, ma le loro condizioni non sono assolutamente confortanti, sembra meno dentro il match l’americano Taylor, i primi 10 minuti sono per la squadra di Roma, 15-22. Npc imprecisa dalla lunetta 3/9.

Come nella gara di andata, i ragazzi di coach D’Arcangeli cercano molto il contatto con gli avversari, la Kienergia la soffre e non riesce a mettere in campo la maggior classe ed esperienza, il più concentrato è il capitano Stefanelli, che va già in doppia cifra, ma il play Giordano crea grandi problemi a Rieti, che è sotto 23-32. Poi De Laurentiis e proprio Stefanelli accorciano le distanze, 29-32, ma in una partita così stucchevole, paradossalmente chi ci rimette di più sono i giocatori della Npc: commettono il terzo fallo Stefanelli, Piccoli e Sabatino, dall’altra parte Thioune commette il quarto e viene fischiano il terzo antisportivo di squadra. De Laurentiis dalla lunetta riavvicina i suoi, ma il secondo periodo termina sul 37-40.

Dopo il riposo si segna poco, il gioco è più veloce, la Stella Azzurra riesce a realizzare solo 12 punti, soprattutto grazie a Thompson, per Rieti salgono in cattedra Stefanelli e De Laurentiis, che con il passare dei minuti migliorano anche la loro condizione in campo, un canestro del capitano ed una tripla di Sabatino consentono ai padroni di casa di vincere un quarto, 55-52 al trentesimo.

Stefanelli non si vuole fermare, infila ancora una tripla, la difesa dei romani non regge come nel primo tempo, Marcius commette il quinto fallo, Rieti va sul 59-52. Coach Rossi ha riordinato le idee tra i suoi, in totale confusione nel primo tempo, ora fanno valere il maggior tasso tecnico, una prova superlativa del capitano Stefanelli. A metà quarto la Npc è avanti 72-54, con un grande impatto in campo per Sabatino, Roma non ripete la prestazione dei primi due quarti, la Kienergia ora è padrona del match, i direttori di gara consentono molto meno ai ragazzi in maglia nera, l’apporto alla vittoria arriva da 5 giocatori in doppia cifra: Stefanelli 23, Sanguinetti 15, De Laurentiis 14, Taylor 13 e Sabatino 11.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.