Sebastiani al fotofinish: 73-71 con Cassino | TUTTE LE FOTO

Foto: Gianluca VANNICELLI © Cassino

Vittoria al cardiopalma per la Sebastiani che espugna il PalaVirtus di Cassino col punteggio di 71-73 al termine di una gara giocata punto a punto e decisa, nel finale, di liberi di Loschi e Drigo. Un successo, quello maturato a Cassino, che blinda aritmeticamente il primato del girone D1 con due turni d’anticipo e consente alla formazione di coach Righetti di staccare il pass per le Final Eight di Coppa Italia in programma dal 2 al 4 aprile prossimi (sede da definire). Prossimo impegno, sabato 27 febbraio alle ore 18 al PalaSojourner contro la Luiss Roma.

Parte bene la Sebastiani che dopo neanche un minuto è già sul +6 (3-9) complici le triple di Drigo, Loschi e Traini. Ma Cassino è in partita e rintuzza pian piano, fino al 17-17. A 1’54” dalla fine del tempo poi, primo vantaggio dei rossoblù (21-20) subito annullato dalla seconda tripla di giornata di Loschi. Ma Cassino non demorde e dopo la conclusione dall’arco di Ndoja, che colpisce il ferro, la formazione di casa in transizione guadagna due liberi che Fioravanti realizza per il 25-23. Pari di Paci da sotto a 10? dalla sirena (25-25).

Al rientro in campo, sbaglia Diomede, non Manojlovic e Cassino opera il sorpasso (27-25), bravo però Drigo dall’angolo a far soffiare la retina per l’ennesimo controsorpasso (27-28). Ancora botta e risposta, stavolta tra Fioravanti, da tre, e Paci, da due e l’ennesima parità è servita (30-30). Poi è il turno di “speedy” Provenzani che indovina due canestri a cavallo della tripla di Lestini (33-34). Ritmi altissimi, percentuali realizzative al 50% per entrambe e punteggio che a 3’04” dal riposo lungo è ancora di parità (36-36). Drigo s’infiamma e indovina la tripla giusta, Di Pizzo stoppa l’avversario sul fronte opposto e sulla ripartenza Loschi indovina la retina dal parcheggio: è 36-42 in un amen. Vettese chiede il time out e gli effetti sono quelli sperati: Visnjic prima e Lestini poi riportano Cassino a -1 (41-42). Di Pizzo da sotto allunga nuovamente, poi finale concitato: Ndoja subisce fallo, ma gli arbitri invertono la chiamata, la panchina protesta e si becca un tecnico che Lestini sfrutta per il 43-44 a 26? dal riposo. Ma la tripla di Lestini chiude la prima frazione sul 46-44 per Cassino.

Si torna in campo e Lestini trova subito un canestro che segna il +4 per Cassino, massimo vantaggio dei padroni di casa dall’inizio della gara (48-44), che si dilata ulteriormente quando Visnjic da sotto elude la difesa reatina (50-44). Un avvio choc per la Sebastiani che sbaglia due volte consecutivamente con Traini e Ndoja agevolando proprio il break di Cassino che intanto vola sul +8 (52-44). A spezzare l’incantesimo rossoblù ecco la tripla di Drigo, implacabile dall’arco (4/4), ma anche dal pitturato, che dopo quasi 4? di vuoto, riporta la Sebastiani dentro la partita (52-49). Grilli deposita a canestro, ma serve nuovamente la “garra” di Drigo per garantire alla formazione di Righetti di non perdere contatto da Cassino (54-51). E a 4’21” dalla fine del terzo quarto, Visnjic sbaglia, Provenzani in transizione lancia Loschi che deposita a canestro e subisce fallo: azione potenziale da tre punti non concretizzata, ma di nuovo -1 (54-53). E con un’azione identica, Loschi realizza il canestro del sorpasso (54-55). Cusenza dalla lunetta da 1/2, Loschi invece va a bottino pieno ed è 55-57 a 100? dalla fine del terzo quarto. Il fallo subìto da Paci consente alla Sebastiani di allungare ancora (55-59) grazie ai due liberi realizzati, poi a fil di sirena la tripla di Diomede non va a segno.

Ultimo quarto ancora bagarre e in due minuti la Sebastiani dilapida il vantaggio subendo ben 6 punti consecutivi da Lestini che indovina una tripla pazzesca, un canestro in penetrazione e realizza il libero concesso sul secondo tecnico fischiato alla panchina (61-59). E nel momento di maggior sofferenza, ecco tornare in auge Ndoja con una tripla che riporta avanti la Sebastiani, resa ancor più importante dal canestro dall’arco di Traini (61-65). Teghini trova i primi due punti della gara con altrettanti liberi, dalla parte opposta Traini sbaglia l’assist e si resta sul 63-65 a 4’33”. Di nuovo parità a 3’42” con Visnjic che trasforma in canestro la tripla sbagliata da Lestini sul fil di sirena (65-65), poi Rischia da sotto prima trova il +2 (67-65) poi rimedia uno sfondamento su Drigo. Uno su due di Traini dalla lunetta (67-66) e dopo l’ennesimo sfondamento sanzionato alla Sebastiani, Visnjic realizza ancora (69-66). Quinto fallo proprio di Visnjic e Loschi dalla lunetta fa bottino pieno ed è di nuovo parità (69-69). Botta e risposta tra Cusenza e Ndoja a 55? dalla fine e la gara non si schioda. Tecnico a Grilli (è il quinto fallo) e Loschi dalla lunetta realizza il canestro del sorpasso prima di sbagliare la tripla che poteva uccidere il match (71-73). A 4? Rischia sbaglia, Drigo recupera il rimbalzo ma dalla lunetta è 1/2 (71-73). Ultima azione è per Cassino, ma la tripla di Lestini non arriva neanche al ferro. E’ vittoria 71-73.

”E’ stata una partita entusiasmante. Giocare questo tipo di partite ci aiuta a crescere ed a migliorare la nostra attitudine nelle due fasi. Sapevamo che avremmo trovato una squadra fisicamente pronta e di talento che ha fatto una grande partita. Nel momento più importante, quando siamo andati sotto di 7/8 punti, abbiamo fatto le scelte giuste e ho visto la giusta reazione, specialmente in difesa. Questa gara è sintomo che i ragazzi anche nelle difficoltà sa compattarsi ed essere squadra”. Queste le parole del Coach Alex Righetti al termine del match.

 

VIRTUS CASSINO-REAL SEBASTIANI RIETI 71-73 (parziali: 25-25; 21-19; 9-15; 16-14)

VIRTUS CASSINO: Grilli 8, Teghini 2, Visnjic 21, Lestini 23, Rischia 7, Policari n.e., Gambelli n.e., Rinaldi n.e., Cusenza 3, Fioravanti 5, Rubinetti, Monojlovic 2. All.: Vettese.

REAL SEBASTIANI RIETI: Traini 8, Drigo 17, Di Pizzo 3, Loschi 21, Ndoja 14, Provenzani 4, Paci 6, Diomede, Kader n.e., Sornoza n.e., Cena n.e.. All.: Righetti.

ARBITRI: Rizzi di Trissino (VI) e Andretta di Udine (UD).

NOTE: a 1’49” fuori Visnjic (C) per 5 falli. A 0’42” fuori Grilli (C) per 5 falli.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.