Basket, è morto Gianfranco “Dado” Lombardi. Chiuse la carriera a Rieti. Aveva 79 anni

(dalla Gazzetta dello Sport) È morto Gianfranco Lombardi, per tutto il mondo della pallacanestro, Dado. Aveva 79 anni. È stato uno dei più grandi giocatori e realizzatori del basket italiano e un eccellente allenatore. Un personaggio di grande simpatia e umanità.

Nato a Livorno il 20 marzo 1941, cresciuto dal punto di vista cestistico nella Pallacanestro Livorno con Vittorio Tracuzzi, è stato un grandissimo giocatore a Bologna, prima alla Virtus e poi alla Fortitudo, chiudendo la carriera in campo a Rieti nel 1973. Grande carriera anche in azzurro. All’Olimpiade di Roma 1960, a 19 anni, venne eletto nel miglior quintetto dei Giochi a fianco di miti del basket americano come Jerry West e John Lucas. Dopo Roma lo chiamarono i New York Knicks ma, raccontò, “non me la sentii di lasciare la Virtus Bologna”. Due volte è stato miglior marcatore del campionato, nel 1963-64 e nel 1966-67.

Da allenatore, non è mai stato in grandi squadre e ha guidato alla promozione nella massima Serie Trieste nel 1980 e 1982, Reggio Emilia nel 1984, Siena nel 1991 e Cantù nel 1996. Ha iniziato a Rieti da allenatore e giocatore, è stato anche a Forlì, Treviso, Rimini, Verona (promozione dalla B), Livorno, ancora Reggio Emilia e Varese. Dal 2007 è nella Italia Basket Hall of Fame.

Foto: web ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.