Continua la protesta degli studenti: “Questo è solo l’inizio. Nostra voce deve essere ascoltata”

Prosegue la protesta degli studenti reatini, contrari a un ritorno prematuro alla didattica in presenza. Anche oggi infatti tantissimi studenti e classi del Liceo Scientifico Carlo Jucci, I.T.C. Luigi di Savoia, I.I.S. Celestino Rosatelli e Istituto Magistrale Elena Principessa di Napoli, hanno disertato nuovamente le lezioni, con la modalità dello sciopero bianco.

“La manifestazione di ieri è stata solo l’inizio di questa nostra attività di protesta, che proseguirà fino a quando la voce degli studenti reatini non verrà presa in considerazione. Ancora preoccupati dal rientro in aula a causa dell’attuale situazione sanitaria, lamentiamo inoltre la mancanza di risposte sul nodo trasporti, dovuta anche al rifiuto del Prefetto di ricevere nella giornata di ieri una delegazione degli studenti per un confronto. Chiediamo infine al governo di risolvere quanto prima la questione che riguarda l’esame di stato, su cui gli studenti sanno ancora poco e niente a circa quattro mesi dalla fine dell’anno scolastico” dichiarano i Rappresentanti degli istituti in sciopero”.

Foto: RietiLife

©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.